Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

In catene pur di trattenerlo: Spalletti blinda Koulibaly, ma le sirene suonano ancora

In catene pur di trattenerlo: Spalletti blinda Koulibaly, ma le sirene suonano ancoraTUTTO mercato WEB
© foto di Image Sport
giovedì 22 luglio 2021, 08:45Serie A
di Simone Bernabei

“Koulibaly è difficilmente sostituibile”. Poi ancora: “Mi incateno da qualche parte pur di trattenerlo”. Luciano Spalletti è stato chiaro e lo è stato a più riprese: Kalidou Koulibaly è e sarà, almeno nelle sue idee, il perno difensivo anche del Napoli del futuro. Il tutto, s’intende, previo assenso del mercato. Perché come ogni sessione che si rispetti, il senegalese è al centro di diversi intrecci e interessamenti delle big. Europee e non italiane, ovviamente. Quelle cifre stampate sul cartellino, in fondo, sono poche le squadre che possono permettersele. Che piaccia al Manchester United non è certo un segreto, ma i 30 milioni sventolati non hanno neppure smosso Aurelio De Laurentiis. Che per lasciar partire il suo difensore ne chiede il doppio o poco meno. Di certo, per iniziare a parlarne, ne serviranno almeno 50. Contratto in scadenza nel 2023, ad oggi nessuno si avvicinato a tale prezzo (comunque dimezzato rispetto alle richieste di 100 milioni di un paio di anni fa), ma non è detto che qualcuno non possa farlo nelle prossime settimane. La sensazione è che si possa arrivare oltre ferragosto, anche se a quel punto il Napoli potrebbe dire comunque no visto il poco tempo per sostituire un giocatore di quel peso specifico.

Chi sono le squadre interessate? Il Manchester United lo abbiamo detto: i Red Devils cercano un centrale di spessore internazionale e chissà, con l’eventuale cessione di Pogba avrebbero anche la liquidità necessaria. Discorso simile per il Real Madrid, che dopo aver perso Sergio Ramos potrebbe dire addio anche a Varane, fortemente corteggiato proprio dallo United. Se la società di Old Trafford dovesse affondare il colpo, chissà che proprio Koulibaly non possa diventare nome buone per i Blancos. Il tutto senza dimenticare, ovviamente, il PSG: d’accordo Ramos, ma visto il potenziale offensivo parigino serve anche altro per puntellare la difesa. Altrimenti, con infortuni e squalifiche, il rischio di avere una squadra totalmente sbilanciata esiste eccome. Il club di Al-Khelaifi non ha ancora mosso passi in tal senso, ma resta alla finestra attenta alle possibili evoluzioni.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile