Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Live TMW

Inzaghi da Campione d'Italia: "Pensavo che qualcuno mi dicesse qualcosa stamattina..."

Inzaghi da Campione d'Italia: "Pensavo che qualcuno mi dicesse qualcosa stamattina..."TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 22 aprile 2024, 23:33Serie A
di Antonello Gioia
fonte dall'inviato a San Siro, Antonello Gioia

Simone Inzaghi, allenatore dell'Inter neo Campione d'Italia, è presente in conferenza stampa al termine di Milan-Inter, derby che ha sancito la vittoria dello Scudetto dei nerazzurri.

Segui le dichiarazioni di Inzaghi con il live testuale su TMW.

Nel 2020 guidava la Lazio e ha sfiorato l'impresa, nel 2022 ha perso col Milan: le hanno dato fastidio?
"Lo Scudetto stasera è una bellissima serata, da condividere con tutti, società, dirigenti, presidente che purtroppo non è qui con noi ma che è felicissimo e l'ho sentito. Il pensiero va anche alla mia famiglia, a mia moglie, ai miei genitori, che in questi tre anni sono stati importanti. Il mio limite è non tener fuori il lavoro duori di casa, quindi li ringrazio tutti".

Cosa ti rende più contento?
"Questa gente, la passione dei tifosi. Vedo 3 anni con 6 trofei e una finale di Champions: era difficili immaginarsela così. Grazie ai ragazzi. Abbiamo la matematica in un derby in casa del Milan: è un qualcosa che rimarrà. Vorrei rendere onore al Milan: non era per loro semplice giocare psicologicamente e hanno dato tutto fino alla fine, sono stati validissimi avversari in questi tre anni e lo saranno anche nei prossimi anni".

Qual è il tuo merito?
"Il lavoro quotidiano. Per il bene dell'Inter lavoriamo in un'unica direzione per serate come oggi. Sarà indimenticabile. Festeggeremo insieme alla nostra gente. In Duomo sono già tantissimi e se lo meritano"

Che giornata è stata?
"Volevamo vincerlo stasera. Pensavo che qualcuno dicesse qualcosa stamattina per l'allenamento sotto la pioggia, ma nessuno: abbiamo lavorato stamattina su dettagli che sono stati importantissimi, come sui piazzati".

Come ti inserisci nella storia dell'Inter?
"Chiaramente me l'hanno detto in questi giorni della vittoria dello Scudetto in casa del Milan... Benissimo quest'anno il campionato, la Supercoppa. È un lavoro che parte da lontano, dalla prima di Champions con il Real Madrid. Sono stati tre anni meravigliosi".

Termina qui la conferenza di Inzaghi.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile