Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Juve, Chiesa rivede la luce e sogna: la maglia numero 10 e la coppia con Vlahovic

Juve, Chiesa rivede la luce e sogna: la maglia numero 10 e la coppia con VlahovicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 11 giugno 2022, 07:00Serie A
di Simone Dinoi
fonte inviato a Torino

È stata una giornata di eventi e di annunci in casa Juventus quella di ieri. Da una parte l’annuncio della tournée negli Stati Uniti lungo la West Coast con le amichevoli contro il Deportivo Guadalajara (22 luglio all’Allegiant Stadium di Las Vegas), il Barcellona (26 luglio al Cotton Bowl Stadium di Dallas) e il Real Madrid (30 luglio al Rose Bowl Stadium di Los Angeles); dall’altra l’inaugurazione dell’Hub educativo in collaborazione con Save The Children che ha visto protagonisti il presidente Andrea Agnelli, Cecilia Salvai e Federico Chiesa. E proprio quest’ultimo ha dettato i prossimi movimenti in vista del rientro a pieno regime a disposizione di Massimiliano Allegri.

Chiesa lavora per rientrare: ma non c’è alcuna fretta.
Lo scorso 9 gennaio, in quel di Roma, il brutto infortunio al ginocchio sinistro che ha messo la parola fine alla stagione di Federico Chiesa. Lesione del legamento crociato anteriore e intervento chirurgico un paio di settimane più tardi perfettamente riuscito: da lì in poi è partito il conto alla rovescia per rivederlo sul rettangolo verde con tanta impazienza ma anche tantissima cautela. La Juventus e il giocatore non hanno alcun tipo di fretta ma, anche considerata l’importanza dell’esterno per l’impianto di gioco bianconero, anzi muovono i passi necessari nel percorso di recupero dell’ex Fiorentina facendo caso a ogni singolo dettaglio. All’evento in programma ieri a Torino Chiesa ha stimato una possibile data di rientro: “Il mio sogno è quello di tornare in campo il prima possibile, però ci sono delle tabelle da rispettare. Stiamo facendo un grandissimo lavoro, al campo sono contornato da grande professionisti. Lo staff medico della Juventus è fantastico, adesso ho ricominciato a correre e sto facendo i primi cambi di direzione. Penso che per l’inizio di settembre sarò pronto, vediamo se riuscirò a fare qualcosina prima”.

La maglia numero 10 e la coppia con Vlahovic che fa sognare i tifosi.
E chissà che la prossima volta che Federico Chiesa indosserà la maglia della Juventus non possa farlo con il numero 10 sulle spalle. Sornione a riguardo il classe 1997 che non ha fugato i dubbi a riguardo: “La numero 10 farebbe piacere a chiunque, poi alla Juve soprattutto. In passato l’hanno indossata giocatori di livello assoluto, dei fuoriclasse. A luglio saprete…”. Forse con un numero differente, sicuramente con un compagno di reparto con il quale non ha mai giocato in bianconero ma che conosce molto bene dai tempi della Fiorentina: quel Dusan Vlahovic che, in coppia con Chiesa, fa sognare in grande i tifosi della Juventus. “Avevamo già giocato insieme, - ha raccontato Chiesa, - mi trovo benissimo in campo ed è un amico fuori. Questo migliora le cose, non vedo l’ora di giocare insieme e fargli fare qualche gol in più”.