Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Lazio-Bologna è una corrida, due rossi e tante protese: al 45' è 0-1, decide Arnautovic

Lazio-Bologna è una corrida, due rossi e tante protese: al 45' è 0-1, decide ArnautovicTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 14 agosto 2022, 19:27Serie A
di Patrick Iannarelli

Un esordio casalingo da dimenticare, da cancellare immediatamente. La Lazio ha chiuso in svantaggio la sfida dell’Olimpico contro il Bologna, decisivo l’1-0 firmato da Arnautovic: parecchie polemiche per il penalty assegnato ai felsinei per un contatto tra Sansone e Zaccagni in area, ma il VAR ha confermato la scelta del direttore di gara nonostante il tocco leggero. Differente l'interpretazione su Lazzari, nel finale c'è stato spazio anche per un rosso a Soumaoro.

Partenza nera, Lazio subito in dieci uomini

Un inizio complicato, difficile. La gara della Lazio ci ha messo 6’ per mettersi sui binari sbagliati: Maximiano, uscito in presa bassa, ha intercettato la sfera fuori dall’area di rigore. Massimi, dopo essere stato richiamato dal VAR, ha espulso l’estremo difensore dei padroni di casa, lasciando così la squadra di Sarri in dieci uomini.

La reazione di rabbia però è stata immediata, diretta: Immobile al 13’ ha aperto il compasso da dentro l’area, soltanto un ottimo intervento di Skorupski ha neutralizzato la conclusione del numero 17. Tempo una manciata di minuti che la grande occasione è capitata all’ex di turno, De Silvestri: schiaffo a botta sicura deviato dall’uscita provvidenziale di Provedel, entrato al posto del portoghese.

Lazio-Bologna è una corrida, due rossi e tante proteste

Il cooling break ha invece rallentato il gioco, livellando il ritmo e nascondendo parzialmente l’uomo in meno dei biancazzurri. L’altro episodio decisivo si è palesato a dieci minuti dal termine della prima frazione, con Zaccagni che ha colpito Sansone durante un rinvio in area di rigore. Un contatto leggero, col giocatore rossoblù arrivato dallo retrovie: dal dischetto Arnautovic ha spiazzato Provedel portando in vantaggio i suoi. Da quel momento in poi è successo di tutto, con un rigore negato alla squadra di Sarri e un rosso a Soumaoro per doppio giallo che ha ristabilito la parità numerica, almeno tra gli uomini in campo.

Segui la diretta testuale di Lazio-Bologna su TuttoMercatoWeb.com!