Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Le pagelle del Milan - Leao, gioie e dolori. Giroud come Re Mida, CDK bene a metà

Le pagelle del Milan - Leao, gioie e dolori. Giroud come Re Mida, CDK bene a metàTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 10 settembre 2022, 22:49Serie A
di Antonino Sergi

Risultato finale: Sampdoria-Milan 1-2

Maignan 6 - Dopo la prestazione super del derby, vive una serata sicuramente più tranquilla ma viene salvato dalla traversa sul bolide di Djuricic. Nulla può sempre sull'ex Sassuolo, un gol inevitabile. Nel finale, dopo la traversa, si mette anche il palo a dare una mano all'estremo difensore rossonero.

Calabria 6 - Parte bene, spinge, si sovrappone e chiude su Djuricic. Nella ripresa però qualche imprecisione, la Sampdoria prende campo e dalla sua corsia nasce il gol del momentaneo pareggio blucerchiato.

Kalulu 6 - Doveva riscattarsi dopo la brutta prova di Champions League, comincia ringhiando ed anticipando in più di un'occasione Caputo. Paga qualche eccesso di foga ma nessuna sbavatura.

Kjaer 6,5 - Lentamente sta tornando il calciatore ammirato prima dell'infortunio, non corre grossi pericoli e gioca con più sicurezza rispetto alla prima da titolare contro il Sassuolo.

Hernandez 6,5 - Come sempre funziona il binario con Rafa Leao, crea sempre superiorità sulla corsia mancina. Quando entra dentro al campo fa saltare gli schemi avversari, dopo l'espulsione del portoghese si impadronisce in solitario della fascia sinistra.

Tonali 6 - Probabilmente voleva festeggiare con un gol il rinnovo firmato ieri, l'otto rossonero non fa mancare il suo apporto alla manovra oltre ai soliti recuperi ma osserva Djuricic realizzare la rete del pari blucerchiato.

Pobega 6,5 - Non è Bennacer ma ha caratteristiche diverse, rispetto al compagno prova a sopperire con il dinamismo. Tanta corsa e quantità in mezzo al campo per l'ex Torino. Dal 80' Vranckx sv.

Messias 6,5 - Il primo sacrificato dopo l'espulsione di Leao, da una genovese all'altra però torna al gol in Serie A che mancava dallo scorso aprile contro il Genoa. Al posto giusto al momento giusto, sacrificato per l'inferiorità numerica. Dal 59' Tomori 6 - Entra in un momento delicato e si fa trovare pronto.

De Ketelaere 6 - Poteva essere la sua serata. Comincia anche bene, entra nell'azione del gol di Messias e poi si vede annullare la prima rete italiana. Peccato che dopo l'espulsione di Leao si spegne lentamente. Dal 71' Bennacer 6 - Dà manforte al centrocampo rossonero, partecipa alla sofferenza finale.

Leao 5,5 - Nel weekend di Monza, il GP di F1 sembra far tappa per un tempo al Ferraris con le sgasate del portoghese a tratti imprendibile. Crea l'azione che porta al gol di Messias, poi si prende un giallo evitabile e in avvio di ripresa il secondo colpendo Ferrari su un tentativo di rovesciata. Un rosso pesante, salterà il match con il Napoli.

Giroud 7 - Chiamatelo pure Re Mida, qualunque cosa tocca diventa oro. Perfetto nell'azione del primo gol, suo malgrado è in fuorigioco sul gol annullato a De Ketelaere ma c'è sempre lui nell'azione del mani di Villar. Si incarica della battuta del rigore, freddo e letale per un pallone scagliato in rete da tre punti.

Stefano Pioli 7 - Letture perfette, vince la sua personale partita a scacchi anche in quello che sembra il momento più difficile. Prima dell'espulsione di Leao la strada sembra spianata, rossoneri in gestione e pericolosi in ogni attacco. Dopo il rosso si schiera in un modo, soffre, si mette a tre dietro e vince. Una vittoria da stratega.