Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle dell'Hellas - Il Cholito spreca troppo. Dawidowicz è il migliore in difesa

Le pagelle dell'Hellas - Il Cholito spreca troppo. Dawidowicz è il migliore in difesa
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
martedì 30 novembre 2021, 22:53Serie A
di Luca Chiarini

Hellas Verona-Cagliari 0-0

Montipò 6 - Poche noie nella prima metà: sicuro sul sinistro debole di Joao Pedro, protegge a dovere il palo sul piazzato troppo chiuso di Lykogiannis. Dopo l'intervallo i suoi dominano e lui osserva dalle retrovie.

Dawidowicz 6,5 - È il migliore del terzetto: quella corsa un po' caracollante non strizzerà l'occhio all'estetica, ma ci arriva sempre prima dell'avversario. Sempre più certezza per Igor Tudor.

Gunter 5,5 - Il suo primo tempo è un concentrato di incertezze ed errorini. Sorpreso da Joao Pedro che lo fulmina in volata e apparecchia per la prima occasione che capita sui piedi di Bellanova. Ammonito (a ragione) per fallo su Grassi, rischia la seconda sanzione per un calcione rifilato a Joao Pedro. Più accorto nella ripresa, ma nel complesso convince poco.

Ceccherini 6 - Difetti noti in costruzione bassa, ma non si può fargliene una colpa. È nelle letture e negli anticipi che dà il meglio di sé, e per tutto il primo tempo duella con nerbo con chiunque gli capiti a tiro. Un paio di scricchiolii, senza conseguenze. Dal 46' Casale 6 - Un errore marchiano in mezzo a tante belle cose.

Faraoni 6 - Subito una pennellata delle sue: fendente arcuato sull'imbeccata di Caprari che per poco non intercetta l'estirada di Simeone. In copertura è attento, ma l'inerzia della gara limita anche le sue discese sulla destra.

Ilic 5,5 - Il chilometraggio è elevato, e forse gli costa un po' di lucidità quando c'è da ripulire qualche pallone. Fatto sta che nel primo tempo sbaglia tanto, troppo.

Veloso 5,5 - La regia è compassata, non è fluida come desidererebbe. Lui e Ilic stentano, contengono la verve del centrocampo sardo ma supportano a dovere la fase offensiva. Dal 78' Tameze s.v.

Lazovic 5,5 - Spazi intasati anche quando ha modo di percorrere qualche metro in relativa tranquillità. D'improvviso riecco il blocco rossoblù, e l'obbligo di rinculare. Dal 79' Bessa 6 - Smista bene, rimette un po' di ordine.

Barak 6 - Fluttua alla ricerca di una collocazione che non c'è nel primo tempo: in quella terra di nessuno non è una minaccia per la difesa del Cagliari, e rifornimenti per il duo d'attacco sono radi e poco caustici. Finale in crescendo: torna a cucire gioco, e sfiora il gol con una prodezza.

Simeone 5 - Battagliero come sempre, il Cholito: si danna, la sfida alla grande ex è un motivo in più per ben figurare. Una generosità che talvolta lo porta a colorare oltre i bordi e a commettere qualche fallo di troppo. Prima della sostituzione si divora un gol a tu per tu con Radunovic. Dal 78' Lasagna 6 - Impatto ok, va anche vicino al gol.

Caprari 6 - Quel suo andamento guizzante è motivo di preoccupazione costante per la difesa sarda. Ha una buona chance dopo uno slalom dei suoi nel primo tempo, ma il suo mancino viene rimpallato in corner. Ci prova fino in fondo, non sempre con efficacia.

Igor Tudor 6 - Non è la versione più abbacinante del suo Hellas, ma questa squadra sa fare anche di necessità virtù. Serve recuperare il miglior Simeone, e in generale maggiore fluidità di manovra.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile