Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Matic: "Qui per Mourinho, è stato facile scegliere la Roma"

LIVE TMW - Matic: "Qui per Mourinho, è stato facile scegliere la Roma"TUTTOmercatoWEB.com
lunedì 4 luglio 2022, 14:22Serie A
di Dario Marchetti
fonte Dal nostro inviato a Roma, Dario Marchetti
Premi F5 per aggiornare la diretta!

13.45 - Dopo Svilar, la Roma presenta anche Matic. L'ex centrocampista di Chelsea e Manchester United è stato voluto fortemente da Mourinho dopo l'addio di Mkhitaryan. Di seguito le parole del giocatore serbo nel giorno della sua conferenza stampa a Trigoria.

14.00 - Inizia la conferenza stampa, prende prima parola il GM Tiago Pinto: "Penso che per un calciatore del genere non ci sia bisogno di presentazioni. Sono orgoglioso abbia fatto questa scelta, lui può scegliere dove andare e lui ha scelto noi. In due-tre giorni ci siamo messi d'accordo. Una squadra si costruisce con la qualità individuale e collettiva, ma anche con la personalità e l'ambizione. Matic ci aiuterà nella costruzione della mentalità che vogliamo".

Domande per Matic

Hai giocato tanto con Mourinho, come può aiutarti questa forte relazione con il tecnico? Qual è il tuo primo obiettivo qui a Roma?
"Con Mourinho ci conosciamo bene e sono felice di ritrovarlo qui. Sono qui per lui, ma sono contento di far parte di questo grande club, è attrattivo per i calciatori e lo è stato per me. Sto cercando di battere Lampard come giocatore con più presenze con Mourinho. Penso che la squadra abbia grandi giocatori di qualità con giovani che potranno essere importanti in futuro. Non vedo l'ora di iniziare"

Cosa sta succedendo al Manchester United? Tu sei andato via come parametro zero, lo stesso per Pogba e Cavani...
"Dopo otto anni e mezzo volevo una nuova esperienza. Roma è una sfida importante, la Serie A anche. Potevo rimanere in Premier, ma ho deciso di provare in Italia. Ci sono tanti club, è un grande campionato. Convinto di aver fatto la giusta scelta. Rivoluzione al Manchester? Sono diversi anni che non vince titoli, migliorerà sicuramente e gli auguro il meglio. Difficile dire poi cosa succederà, ma lì sono stato molto felice"

Cosa ti ha convinto oltre alla presenza di Mourinho? La vittoria della Conference ha pesato nella tua scelta?
"La trattativa è stata rapida perché le ambizioni della società e del mister sono le stesse mie. La vittoria della Conference non ha inciso sulla mia scelta, perché stata una scelta facile. Quando prendo una decisione nulla mi fa cambiare idea"

Come pensi di poter giocare con Lorenzo Pellegrini?
"Conosco tutti i giocatori della Roma, Pellegrini è uno dei migliori. E' un grande calciatore e avremo una buona intesa. Gli allenamenti iniziano domani e dovremo dimostrare tutto in campo.Quella della Roma è una rosa di qualità con il giusto equilibrio tra giocatori giovani e importanti"

Con che tipo di centrocampo preferiresti giocare?
"Dalla mia esperienza con Mourinho, lui può cambiare sistema in base ai giocatori che ha. Ho giocato a tre e a due a centrocampo, seguirò le indicazioni di Mourinho. Non ci saranno problemi in questo senso"

Come mai hai firmato un contratto di un anno con un'opzione
"E' normale dopo aver giocato tanti anni al Manchester avere tante offerte, ma io volevo la Roma e volevo ricongiungermi con Mourinho. Capisco la domanda, è vero che ho avuto un paio di alternative, ma sono convinto di aver fatto la scelta giusta".

Già la scorsa estate ti aveva cercato Mourinho? Prima della firma vi siete sentiti?
"Come detto prima noi abbiamo un buon rapporto, ma lo scorso anno non ci eravamo sentiti per un trasferimento alla Roma. E' successo qualche mese fa, ma è vero che siamo legati da un buon rapporto. Poi nel calcio non si sa mai come le cose andranno. Quando ci siamo sentiti qualche mese e abbiamo parlato concretamente della Roma, mi ha detto che mi voleva qui e questo è stato un fattore forte nella mia scelta. L'incastro perfetto è stato con la Roma perché le ambizioni coincidono e a maggio tireremo le somme di quanto fatto"

14,21 - Termina la conferenza stampa