Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
live

Monza, Palladino: "Queste due vittorie ci danno consapevolezza ma si può migliorare"

LIVE TMW - Monza, Palladino: "Queste due vittorie ci danno consapevolezza ma si può migliorare"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 2 ottobre 2022, 17:59Serie A
di Andrea Piras
fonte Dallo stadio "Luigi Ferraris", Genova

17.01 - Secondo successo di fila in Serie A per il Monza che si è imposto in casa della Sampdoria. Fra pochi istanti il tecnico biancorosso Raffaele Palladino interverrà in conferenza stampa per analizzare il match del "Ferraris". Segui la diretta testuale su TUTTOmercatoWEB.com.

17.44 - Inizia la conferenza stampa di Raffaele Palladino.

Ti aspettavi tutto questo?
"Faccio un passo indietro. Sono stati presi giocatori forti, italiani e di grande prospettiva. La gestione precedente è stata ottima e ora sono arrivato io. Sinceramente non mi aspettavo di trovare ragazzi così intelligenti da capire subito cosa chiedevo. Ho cercato di lavorare sulla loro testa e sul loro fisico e stanno facendo benissimo. I carichi di lavoro sono alti perchè se lavori così tanto in settimana vai in campo e metti tanta intensità. Possiamo migliorare. Queste due vittorie ci danno consapevolezza ma non è la squadra che vorrei. Ci vuole un po' più di coraggio ma questa squadra merita questa grande soddisfazione. Io sono un allenatore che arriva dalla Primavera, sto vivendo un grande sogno e questo va dato merito alla proprietà e ai ragazzi".

Grande coraggio della squadra.
"Penso che i risultati hanno fatto spegnere i ragazzi e creato amarezza. Ho cercato di lavorare sulla loro testa, ho cercato empatia. Mi sono messo al loro disposizione e viceversa. Abbiamo creato cene di squadra, riunione e creato un bel clima a Monzello. Non che prima non ci fosse ma i risultati negativi lo portano. Quello che fai in allenamento però lo porti in gara e i ragazzi sono stati fantastici".

Importante non prendere gol?
"Sì. Non prendere gol dà morale e autostima. I tre difensori dietro, ma anche Donati quando è entrato, sono stati spettacolari. Hanno avuto coraggio e personalità. Si divertono nel vincere duelli e per me è bellissimo. Ci tengo a dire che non è stato solo il reparto difensivo: gli attaccanti sono i primi difensori".

Ciurria e Donati tue intuizioni?
"Patrick dopo due giorni che l'ho visto mi ha colpito per la dedizione al lavoro. Ho avuto un colloquio con lui per giocare in quel ruolo e lui si è messo a disposizione. Quando c'è voglia di sacrificarsi e imparare penso che un giocatore non sia limitato a giocare in una posizione. Stesso discorso per Giulio Donati. L'ho voluto fortemente perchè è un giocatore di personalità e alza il livello dell'allenamento. Se andiamo poi forte in allenamento, andiamo forte in partita".

Come ha visto la Sampdoria?
"Credo che siamo stati bravi noi a limitare la Sampdoria. Li abbiamo studiati bene, hanno fatto due risultati positivi con Lazio e Juventus. La loro classifica è bugiarda. Va dato merito a noi che li abbiamo limitati. Giocare in questo stadio non è semplice, hanno preso gol e si sono un po' disuniti. Sono stati poi un po' sterili ma non per demerito loro ma per merito dei miei ragazzi".

Può ancora migliorare il Monza?
"Il Monza deve migliorare. Paradossalmente ancora non vedo la squadra che vorrei. In fase di non possesso sono perfetti, accettano i duelli e hanno grande spirito di sacrificio. In fase di possesso vorrei più coraggio. Dobbiamo alzare il livello ma lavorandoci alziamo il livello di qualità".

Ha sentito Galliani e Berlusconi?
"Ho sentito sia Galliani che Berlusconi a fine gara. Erano felici, il presidente ha detto che si è divertito e se lui si diverte siamo felici tutti. Galliani stessa cosa. Al di là di questo sono felice per tutto l'ambiente di Monza. C'è grande spirito di amicizia. Mi piace creare questo rapporto amichevole fra di noi".

Juric e Gasperini
"Sono due maestri. Vengo da quella scuola ma perchè ho avuto cinque anni Gasperini e Juric l'ho avuto sia da giocatore che allenatore. Io so trasmettere quello ai ragazzi. L'idea è quella. Poi ho una squadra di palleggiatori bravi tecnicamente e non sono integralista. I miei ragazzi sanno giocare a calcio e devono giocare a calcio. Ma sono grato sia a Juric che Gasperini. Per me sono sempre i miei maestri. Ho chiamato Juric prima della firma ma mi ha chiamato anche Gasperini. Con loro ho un rapporto di amicizia".

17.59 - Termina la conferenza stampa di Raffaele Palladino.