Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Live TMW

Monza, Palladino: "Sfida stimolante, Milan in fiducia ma proveremo a fermarli"

Monza, Palladino: "Sfida stimolante, Milan in fiducia ma proveremo a fermarli"TUTTO mercato WEB
sabato 17 febbraio 2024, 13:22Serie A
di Luca Cilli
fonte inviato allo stadio "U-Power Stadium - Brianteo" di Monza

Dopo aver battuto il Sassuolo e pareggiato con Udinese e Verona il Monza insegue il quarto risultato utile di fila nella partita in casa contro il Milan. Una sfida particolarmente sentita e stimolante seppur non semplice visto anche il momento positivo che sta attraversando l'avversario. Tuttavia sono tantissime le motivazioni che animano i giocatori di Raffaele Palladino che puntano a piazzare il grande colpo. A breve la conferenza stampa della viglia dell'allenatore del Monza.

13.05 – Inizia la conferenza stampa di Raffaele Palladino.

Palladino, come sta il Monza? Come arriva alla sfida con il Milan?

“Squadra in fiducia, è vero. La settimana è stata positiva, i miei calciatori sono tutti sul pezzo e pronti a mettermi in difficoltà per quelle che saranno le scelte di formazioni. Affronteremo un Milan molto forte e non sarà semplice fare punti ma proveremo a metterli in difficoltà”.

Potrebbero esserci nuove soluzioni in attacco?

“A livello di assetto tattico noi abbiamo un marchio di fabbrica che è il 3-4-3 ma si può modificare e lo abbiamo fatto sia all’inizio della stagione ma anche durante la gara in corso. Ci sono diversi calciatori che possono adattarsi a qualsiasi modulo e la possibilità di avere giocatori in ogni ruolo ha alzato sensibilmente il livello della competitività. Dietro giochiamo a 3, siamo stati abili a trovare anche gli automatismi giusti”.

Come si ferma il Milan?

“Si ferma facendo una partita perfetta sotto qualsiasi punto di vista, curando qualsiasi dettaglio anche perché affrontiamo una squadra in fiducia e che viene da tanti risultati positivi. Dal mio punto di vista sono ancora in corsa per lo scudetto, il Monza dovrà fare una gara perfetta. Ho chiesto ai calciatori fiducia, leggerezza e spensieratezza. E coraggio nel giocarsela”

Può essere uno stimolo provare a fare punti con il Milan, cosa che non vi è mai riuscita?

“Assolutamente si e ci proveremo sapendo che è difficile. Ci crediamo, vogliamo proseguire il nostro percorso. Nella passata stagione facevamo tanti punti con le grandi e perso qualcosa banalmente contro le piccole. Quest’anno il contrario. Ci manca questo step, non so se lo faremo contro il Milan ma sono sicuro che lo faremo presto”.

I numeri del Milan in fase difensiva coincidono con i vostri. Può essere un fattore positivo?

“Il Monza dovrà essere bravo a fare un’ottima fase difensiva perché il Milan è la squadra che dribbla di più, crea superiorità numerica e bisogna stare attenti. In fase offensiva invece bisogna provare a metterle in difficoltà in tutti i modi. I miei attaccanti hanno caratteristiche a cui possiamo appoggiarci per provare a creare problemi”.

Loftus-Cheek in questo momento è uno dei calciatori del Milan da temere in maniera particolare?

“Giocatore straordinario, per me ha tutto ed è di livello internazionale. Ha tecnica, inserimento, esperienza: un attaccante aggiunto. Mi aveva già impressionato ad agosto ma il Milan ha anche altri top player, dovremmo stare attenti a tutto e a tutti. Pioli con lui ha fatto un grande lavoro mettendolo nella posizione giusta. Un po' come me con Carlos Augusto? Sono felice per lui, sta facendo bene con l’Inter. Ci siamo messaggiati e gli ho fatto i complimenti”.

Una qualità in particolare che teme del Milan?

“Il Milan ha tante qualità, si difende bene e attacca bene. Pioli sta facendo un ottimo lavoro sia in campionato che in Europa League. Squadra che sa cosa fare, quando farlo. Difficile da affrontare ma non sono imbattibili, proveremo a metterli in difficoltà cercando di sfruttare i pochi punti deboli che hanno. Sarà un piacere affrontare un allenatore come Pioli che sta ottenendo ottimi risultati”.

Palladino, affrontare il Milan reduce dall’impegno in settimana in coppa può essere un vantaggio? Si aspettava la crescita di Andrea Carboni?

“Non credo alla stanchezza del Milan, anche perché hanno una rosa talmente ampia e forte da poter cambiare calciatori senza problemi. E la vittoria in Europa League può dare loro solamente ulteriore entusiasmo e verranno a Monza molto carichi. In difesa stiamo facendo bene e sono molto felice della crescita esponenziale di Andrea Carboni. Si applica bene, lavora tanto, può giocare in una difesa a tre oppure a quattro. Siamo molto felici del suo percorso”.

13.25 - E' terminata la conferenza stampa di Raffaele Palladino.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile