Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Napoli, Rrahmani: "Kvara ha tutto per essere forte. Scudetto? Speriamo di star lì a lottare"

Napoli, Rrahmani: "Kvara ha tutto per essere forte. Scudetto? Speriamo di star lì a lottare"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 18 agosto 2022, 14:53Serie A
di Niccolò Pasta

Nel corso di ‘Radio Goal’ su Kiss Kiss Napoli è intervenuto il difensore del Napoli Amir Rrahmani, che ha parlato dell'esordio dei campani contro l'Hellas e non solo: “Era importante iniziare bene la stagione, dopo diventa tutto più facile. Dobbiamo migliorare partita dopo partita e finire la stagione nel modo giusto".

A Verona gol che potevano essere evitati?
"Con il mister abbiamo analizzato i due gol presi, potevamo fare meglio. Dobbiamo sbagliare meno e aiutare i compagni".

Come mi sto trovando con Kim?
"Stiamo parlando e cercando di mettere a posto quello che vuole il mister. In Turchia faceva un altro tipo di gioco, si deve abituare al nostro gioco, per adesso stiamo facendo bene".

Ostigard?
"Siamo tutti pronti a giocare, siamo 4 difensori centrale tutti forti. Ci sono tante partite e tutti devono essere pronti".

Come vivo il mercato?
"Quelli che sono partiti erano giocatori importanti, quelli che li devono sostituire devono fare bene. I nuovi arrivati già stanno facendo bene e sono sicuro che faranno molto bene".

Kvaratskhelia?
"Speriamo che sia un futuro campione. Ha tutte le qualità per essere forte, punta sempre l’uomo. E’ molto pericoloso".

Tutti leader?
"Anche l’anno scorso ho detto che tutti dobbiamo essere leader in campo e fuori. Dobbiamo aiutare i compagni, così cresce la squadra".

Chi è il più difficile da marcare in Serie A?
"Anche quando giochi contro quelli di meno nome se non giochi bene come squadra ti creano problemi. Non solo i nomi importanti fanno la differenza. L’anno scorso anche contro le squadre forti quando abbiamo giocato bene non abbiamo avuto problemi".

Lobotka?
"Viene basso e aiuta molto noi difensori in uscita. Anche quando non c’è molto spazio proviamo ad uscire ed iniziare una nuova azione pericolosa".

L’esordio al Maradona?
"E’ passato tanto tempo dall’ultima partita in casa, speriamo di fare bene e portare a casa la vittoria".

Scudetto?
"E’ come l’anno scorso, dobbiamo giocare partita per partita. Speriamo che alla fine di stare lì davanti e lottare per lo scudetto”.