Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Provaci ancora Dusan: dentro o fuori per gli juventini Vlahovic e Kostic con la Serbia

Provaci ancora Dusan: dentro o fuori per gli juventini Vlahovic e Kostic con la SerbiaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 28 novembre 2022, 06:45Serie A
di Simone Dinoi

Appuntamento fissato alle ore 11: Dusan Vlahovic e Filip Kostic si giocano un’ampia fetta del loro cammino nel Mondiale in Qatar. La Serbia sfida il Camerun all’Al Janoub Stadium di Wakrah in quello che può essere considerato già una sorta di spareggio per entrambe le squadre, uscite sconfitte, rispettivamente contro Brasile e Svizzera, nella prima giornata. Gli juventini Vlahovic e Kostic sono chiamati dunque a dare un segnale se non vogliono dire addio alla manifestazione quando ancora il sole sembra appena sorto.

Vlahovic e l’utilizzo part time con il Brasile: col Camerun può partire dall’inizio.
Non proprio un’apparizione indimenticabile per Dusan Vlahovic al suo esordio nella competizione più importante del mondo. Un sogno che diventa realtà con l’opportunità di potersi mettere alla prova contro i migliori giocatori del globo. Il rovescio della medaglia è una condizione fisica non ottimale (trascinatasi dall’infortunio rimediato ormai un mese fa a Lisbona con la maglia della Juventus) che ha portato il commissario tecnico Stojkovic a gestire il minutaggio del centravanti bianconero nella prima uscita dell’avventura in Qatar contro il Brasile. Poco meno di mezz’ora per Vlahovic che ha fatto estrema fatica a rendersi pericoloso e utile alla sua Serbia, controllato alla perfezione dalla retroguardia verdeoro. Quest’oggi il dentro o fuori con il Camerun che, salvo sorprese, lo vedrà partire dall’inizio per dare sin da subito un indirizzo al match.

Kostic il grande dubbio: può stringere i denti.
Ci proverà fino all’ultimo anche l’altro bianconero all’interno della rosa dei convocati della Serbia per il torneo iridato. Quel Filip Kostic che ha chiuso in crescendo il 2022 con la Juventus ma che, proprio all’ultima uscita con la Lazio, ha accusato un fastidio muscolare che gli ha impedito di far parte della prima sfida del Mondiale. Avrebbe voluto esserci anche contro i suoi compagni di club Danilo e Alex Sandro, ma il c.t. non ha voluto correre alcun tipo di rischio preservandolo per i due impegni, più alla portata della Serbia, contro Camerun (oggi) e Svizzera (venerdì). “Speriamo di poter contare su Kostic”, aveva raccontato post Brasile Stojkovic. "Missione" compiuta con l’esterno che, questa volta, strigherà i denti mettendosi a disposizione per partire dal primo minuto. Poi toccherà al c.t. scegliere, ma Kostic vuole esserci nel dentro o fuori di quest’oggi contro il Camerun.