Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw

Dove andrà Dybala? Il punto e tutte le novità sul futuro. Dalle due milanesi alle big estere

TMW - Dove andrà Dybala? Il punto e tutte le novità sul futuro. Dalle due milanesi alle big estereTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 14 aprile 2022, 19:30Serie A
di Marco Conterio

Paulo Dybala e il suo futuro è uno dei romanzi a capitoli per il quale il finale è ancora da scrivere. Perché le pagine bianconere sono già state strappate, con tanti saluti alle lacrime, all'emozione e ai tifosi della Juventus che lo avrebbero ancora voluto con la 10 della Vecchia Signora. Nessuna proposta ufficiale sulla sua scrivania dopo la rottura novembrina sigillata dalle parole di Maurizio Arrivabene, l'incontro con Jorge Antun e Carlos Novel delle scorse settimane è stato il de profundis di un rapporto al quale la Juve aveva già deciso di mettere un punto. E a capo.

Dall'Inter ancora nessuna offerta, il Milan osserva
Paulo Dybala avrebbe una preferenza: misurarsi con una grandissima società all'estero piuttosto che in Italia. Poi ci sono i conti con la realtà ed è quella chiara e cristallina: ad oggi, pure dalla nostra Serie A, non gli sono arrivate offerte ufficiali. Alla Juventus chiedeva 10 milioni di euro per rinnovare, con un contratto inizialmente lavorato su cinque stagioni. La nuova filosofia dell'Inter sta portando i nerazzurria offrire ai giocatori nell'intorno dei trent'anni non più lunghi di due stagioni. Difficile per Dybala, dunque, strappare un accordo lungo come vorrebbe con i nerazzurri di Giuseppe Marotta e Piero Ausilio che al netto dell'interesse non gli hanno ancora fatto proposte ufficiali. Il Milan osserva e studia la situazione ma la politica dei contratti dei rossoneri, e anche quella di mercato, non è volta a cercare profili di trent'anni circa. Però Dybala piace a Paolo Maldini, l'idea è quella di capire prima quale sarà il futuro delle trattative col Real Madrid per Brahim Diaz ma non soltanto. E anche sui rossoneri, non ci sono offerte sul tavolo.

Tra le grandi della Liga tutto (adesso) tace
Dybala ha grandi sogni e negli ultimi mesi, anche grandi prospettive per il futuro. Poi, il presente, e quel che c'è davvero. Il Real Madrid ha deciso di andare su altri target, per età e profilo: Kylian Mbappé e non soltanto, perché i Blancos vogliono anche un grandissimo numero 9. Il Barcellona potrebbe entrare in gioco più avanti, non adesso, visto che non considera la Joya come un obiettivo prioritario per costi. Qualora non dovessero andare in porto alcune conferme, da Luuk de Jong ad Adama Traoré e Martin Braithwaite passando per i possibili addii di Ousmane Dembélé e di Memphis Depay, ecco che Dybala potrebbe diventare un'ipotesi concreta. Ma non ancora, così come per l'Atletico Madrid: i Colchoneros valutano chiaramente l'ipotesi ma la realtà è che Diego Simeone e il ds Andrea Berta preferiscono andare su un profilo più giovane (e pure più costoso) come Lautaro Martinez per il dopo Luis Suarez.

Le ipotesi in Premier League: il Manchester United e il Newcastle
Il Manchester City come alternative per l'attacco ha già Jack Grealish e Raheem Sterling, solo in caso di un grande addio potrebbe considerare Dybala ma non è certo la priorità di Pep Guardiola e Txiki Begiristain che davanti aspettano Erling Braut Haaland. E mentre dal Liverpool, che lo ha visionato anche live nelle scorse settimane, tutto tace, non sembra un obiettivo concreto per il Tottenham che per cifre ed età sta andando da tempo su obiettivi differenti (il nome 'tipo' è il Dejan Kulusevski di turno). Così, all'interno della rivoluzione firmata Erik ten Hag della prossima stagione, occhio all'ipotesi Manchester United. Perché sembra una strada plausibile, coi Red Devils che davanti dovranno cambiare e non poco davanti: l'argentino, per una squadra che vorrà giocare palla a terra, con uomini di grande fantasia, può essere uno degli obiettivi più credibili. E poi c'è il Newcastle, che nelle idee di Paulo Dybala non è certamente l'ipotesi primaria per prestigio e valore. Però i sauditi hanno progetti ambiziosi e di grandeur, tra campo e panchina. Cercano due-tre grandissimi acquisti per l'estate e quella della Joya è un'opportunità sulla quale potrebbero presto concretamente riflettere e se discutiamo di sterline sul tavolo, potrebbe arrivare proprio dai Magpies la proposta più vantaggiosa. Anche se non è il Real Madrid dei sogni dell'argentino.