Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Live TMW

Torino, Juric: "Carichi per un obiettivo fantastico. Futuro? Non voglio interrompere nulla"

Torino, Juric: "Carichi per un obiettivo fantastico. Futuro? Non voglio interrompere nulla"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 20 aprile 2024, 10:29Serie A
di Emanuele Pastorella
fonte nostro inviato allo stadio Olimpico Grande Torino
Premi F5 per aggiornare la diretta

9.45 - Il Torino gioca ancora in casa, dopo il derby contro la Juventus arriva il Frosinone ed è previsto un altro pienone sugli spalti, con almeno 22mila attesi per la sfida di domani alle 15. Il tecnico Ivan Juric (squalificato per domani) presenterà la sfida durante la consueta conferenza stampa della vigilia dallo stadio Olimpico Grande Torino, segui la diretta testuale su Tuttomercatoweb.com. L'inizio della conferenza è previsto per le ore 10.

Ore 10.10 - Comincia la conferenza stampa di Juric

Il fattore campo sta diventando determinante?
"Questo non lo so...Difendiamo bene e tutti insieme, siamo contenti perché si vedono i risultati"

Che partita sarà domani?
"Giocano bene, hanno diversi talenti e creano tanti pericoli. Arrivano da risultati importanti e meritati, sarà difficile"

Come avete preparato i piazzati?
"La Juve ha il potere fisico, il Frosinone ha giocatori tecnicamente validi e che creano superiorità"

Da cosa derivano le problematiche del gol?
"La squadra crea tanto, può fare gol e passa tanto tempo nella metà campo avversaria: per segnare serve maggiore capacità di tiro e particolari che ti portano poi al gol"

Per domani è meglio verticalizzare con i lanci di Vanja o manovrando dal basso?
"Dipende dall'atteggiamento del Frosinone. Hai sempre due opzioni, dipende dall'avversario e poi scegli. Loro spesso fanno pressing alto, in base a cosa faranno loro ci comporteremo di conseguenza"

Come si fa a pressare di più nella metà campo avversario?
"E' il nostro marchio di fabbrica, lo facciamo sempre. Ma dipende anche dall'avversario, se gioca da dietro oppure se lancia lungo. Puoi anche recuperare palla basso, oppure se come l'Udinese costruisce dal basso puoi rubarla più avanti ed essere subito pericoloso"

Sentite l'apporto del pubblico?
"La squadra con le prestazione se l'è meritata: veniamo da un lungo periodo in cui giochiamo bene, siamo vicini e dobbiamo mantenere queste prestazioni. Dobbiamo essere più spietati negli episodi per fare più punti possibili. Speriamo di avere sempre questa vicinanza dei tifosi anche per provare a scavalcare chi ci sta davanti. Io ho grande carica, così come il mio staff: siamo tutti carichi per ottenere un obiettivo fantastico. Si è fatto un buon lavoro, quando la gente è contenta sei contento anche te. Manca poco, vedo bene la squadra anche se siamo pochi e serve un gran finale di campionato"

Ci sono infortunati?
"Sazonov ha un problema con il tendine, al Fila il campo è un po' duro e oggi vedremo se recupera. Anche Savva ha qualche problema, per il resto tutto bene"

Siete una squadra più consapevole?
"Nel secondo tempo contro la Juve ci siamo espressi come volevamo, peccato non aver segnato perché li premevamo. E' da tempo che siamo consapevoli, anche quando non hai vinti sono arrivate ottime prestazioni. Non bisogna abbassare il livello e la concentrazione, questa è la base. In settimana la squadra mi dà risposte positive, poi la domenica si vede. Dobbiamo continuare così, giochiamo contro una squadra che ha pareggiato con Bologna e Napoli e sarà difficilissima"

Come ha visto Ilic e Sanabria?
"Il primo giocherà, mancando Ricci è l'unica soluzione altrimenti dovresti spostare Tameze da dietro: vediamo Ivan quanto dura, ma giocherà. Da Tonny mi aspetto sempre di più, è fondamentale che un attaccante faccia gol: vanno bene le prestazioni, ma per vincere bisogna segnare"

Perché interrompere questo progetto?
"Io non sto interrompendo niente...Abbiamo fatto un bel lavoro considerando da dove siamo partiti: punti, classifica e giovani cresciuti e trovati, ora bisogna fare un altro passo. Il Toro rispetto a Verona ha bisogno di questo ulteriore passo. Mi dispiace per gli ultimi risultati, non per le prestazioni, ma ora spingeremo in questa direzione. I miei rapporti sono fantastici con tutti, sono sereno. Domani serve vincere, sarebbe bello affrontare chi sta davanti a noi con uno spirito bellissimo. Siamo pochi ma ci siamo, siamo ottimisti"

La partita sul suo futuro è aperta?
"Bisogna anche chiedere ad altri...Noi abbiamo spinto per l'obiettivo perché pensiamo di dover crescere come mentalità, la squadra deve comportarsi così. La parte sinistra va bene dopo due 17esimi posti, ma vogliamo di più"

Come sta vedendo Vlasic nelle ultime gare più spostato a sinistra?
"A Empoli è andato bene in quella posizione, con la Juve un po' di meno. Vediamo anche con gli avversari che cosa può funzionare meglio"

Qual è la situazione di Masina?
"Secondo me è un terzo di difesa: anche in allenamento mettevamo Masina terzo e Rodriguez quinto. Ora voglio più spinta e un giocatore più d'attacco, Vojvoda ha fatto davvero bene con la Juve. Masina è un buonissimo acquisto che ci ha dato una grande mano da titolare e anche quando entra. Sanabria? Può fare meglio e di più, abbiamo sei partite in cui deve dare un gran contributo. Gli ultimi due gol suoi sono arrivati dalla panchina: in questo anno ci è mancato un po' la determinazione di chi subentra, ma ultimamente stiamo facendo meglio"

Ore 10.29 - Termina la conferenza stampa di Juric

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile