Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Vlahovic ha bisogno di un partner in attacco. La Juventus torna a lavorare per Gabriel Jesus

Vlahovic ha bisogno di un partner in attacco. La Juventus torna a lavorare per Gabriel JesusTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
giovedì 26 maggio 2022, 11:47Serie A
di Simone Bernabei

La Juventus, scrive il Corriere dello Sport, sta valutando con sempre maggiore attenzione il nome di Gabriel Jesus del Manchester City. Vecchio pallino di Max Allegri, il brasiliano ha il contratto in scadenza nel 2023 e in questa sessione di mercato potrebbe lasciare Manchester, visto soprattutto l'arrivo di Erling Haaland.

Cifre e concorrenza dell'operazione
Il Manchester City parte da una base molto alta, circa 60 milioni di euro. Tanti, troppi, per un giocatore in scadenza nel 2023 e che da gennaio prossimo potrebbe accordarsi con altri club a zero. Per il quotidiano la cifra potrebbe scendere fino a circa 40 milioni di euro, mentre sull'ingaggio sembrano esserci buoni margini di manovra: attualmente Gabriel Jesus guadagna 6 milioni netti a stagione, valore che rientra negli attuali parametri bianconeri. Capitolo concorrenza: in Premier sono già tante le squadre che hanno fiutato l'affare, su tutte Arsenal e Tottenham. I Gunners hanno chiesto informazioni ma non sono andati oltre, anche perché l'assenza dalla prossima Champions avrà un peso. Gli Spurs invece sono alla finestra, anche se la presenza in rosa di Kane e Son (miglior marcatore della Premier) potrebbero far riflettere il giocatore.