Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Benevento-Cosenza 0-1, le pagelle: disastro Tello, Letizia come un treno. Larrivey rapace

Benevento-Cosenza 0-1, le pagelle: disastro Tello, Letizia come un treno. Larrivey rapaceTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
domenica 14 agosto 2022, 22:50Serie B
di Fabio Cirillo

RISULTATO FINALE: Benevento-Cosenza 0-1

BENEVENTO

Paleari 6 - Pochi interventi, gioca più volte la palla con i piedi che con le mani.

Letizia 6,5 – Sulla destra sembra avere un binario: spinge puntualmente e si rende spesso pericoloso. Attento anche in marcatura.
Dal 75' El Kaouakibi 5,5 - E' troppo irruento ed impreciso quando spinge.

Glik 6 – Per tutta la partita ingaggia un duello con Larrivey e lo vince sempre. Sfiora il gol di testa nel primo tempo.

Barba 6 – Gara sufficiente per lui, attento e concentrato in marcatura su Brignola.

Masciangelo 6 – Spinge tanto sulla sinistra riuscendo spesso a guadagnare il fondo e crossare.

Acampora 6,5 – Buon lavoro in regia, si affaccia anche in avanti. Crea qualche problema coi calci da fermo.

Karic 6,5– E’ una scheggia impazzita: corre ovunque, interrompe le iniziative avversarie e fa ripartire i suoi. Dal 60’ La Gumina 5,5 - Entra con tanta voglia di fare ma non fa male.

Viviani 6 – Gara sufficiente, va vicino al gol costringendo Matosevic al super intervento. Dal 74’ Koutsoupias 6 - Prova a dare qualità in mezzo al campo, ma non ha spazio per accendersi.

Tello 4,5 – Nel primo tempo ha una buona chance per segnare ma spedisce alto. Poco coinvolto. Commette un errore banale in occasione del gol di Larrivey. Dal 65’ Insigne 5 - Il suo approccio alla gara è negativo: deve ancora calibrare bene il mancino.

Forte 6 – Combatte contro la coppia centrale avversaria riuscendosi a creare qualche occasione.

Farias 6 – Ha tanta voglia di sbloccare la gara, calcia molto ma non inquadra lo specchio. Dal 64’ Improta 5 - Non è in forma e si vede, commette molti errori banali anche in appoggio.

Fabio Caserta 6 - Carica bene la squadra e domina il gioco, limitando gli avversari al solo contropiede ma paga un errore individuale. I cambi non lo aiutano.

COSENZA

Matosevic 6 - Compie un grande intervento su Viviani, regge agli assalti avversari

Rispoli 6 – Soffre la freschezza di Farias e va in affanno. Spinge poco.

Rigione 6 – Prestazione pulita e concreta per il centrale, è sempre ben posizionato e attento.

Vaisanen 6 – Gara sufficiente per lui, concentrato in marcatura su Forte.

Panico 6,5 – Spinge come al solito sulla sinistra riuscendo spesso a fare male. Dal 64' Martino 6,5 - Entra bene in campo, arriva due volte al tiro mettendo in mostra le sue doti.

Voca 6 – Gara di sostanza per lui, pulisce molti palloni e si fa trovare sempre libero in appoggio

Vallocchia 6– Buona gara per il mediano che tocca molti palloni, bene in regia.

Florenzi 6 – Tanta corsa sulla trequarti, si divora un gol incredibile nella ripresa. Dal 69’ Brescianini 6 - Entra con molta personalità, unisce qualità a forza fisica.

D’urso 6,5 – Si dà molto da fare sulla sinistra, supera spesso l'avversario e fa male in contropiede. Dal 76’ Zilli s.v

Larrivey 7 – Fa molto lavoro sporco in fase di non possesso e sui calci da fermo. Come un rapace approfitta dell'errore di Tello e decide la gara. Dal 64’ Butic 6 - Entra con la giusta mentalità, non sbaglia mai la giocata sia in appoggio che in protezione.

Brignola 5,5 – Corre tanto, spesso a vuoto, è molto confuso e sbaglia spesso la giocata. Dal 76' Venturi 6 - Si inserisce nella difesa a tre e nell'assedio finale risulta fondamentale nel gioco aereo.

Davide Dionigi 6 - La sua squadra mostra tanto spirito di sacrificio; dall'inizio alla fine concedono il possesso agli avversari per poi punire in contropiede. Intelligente ed efficace la scelta di passare al 352 nel finale.