Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Benevento-Pisa 1-0, le pagelle: decide ancora Lapadula, Lucca in astinenza da gol

Benevento-Pisa 1-0, le pagelle: decide ancora Lapadula, Lucca in astinenza da golTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
martedì 17 maggio 2022, 22:44Serie B
di Luca Esposito

Risultato finale: Benevento-Pisa 1-0

Benevento

Paleari 6 - Spettatore non pagante, i pochi tentativi del Pisa gli fanno il solletico.

Glik 6,5 - Sta ritrovando una buona condizione fisica, era evidente che la sua esperienza potesse essere un fattore negli spareggi promozione. Annulla Lucca.

Barba 6,5 - Gli tocca Puscas, non è propriamente un cliente comodissimo. Ma gli prende le misure e lo limita nel migliore dei modi.

Letizia 6 - Stringe i denti e scende in campo nonostante il piccolo infortunio patito ad Ascoli. Per mezz'ora spinge che è un piacere, costringendo gli esterni nerazzurri a restare bassi. Si gestisce nella ripresa e mantiene bene la posizione.

Masciangelo 6,5 - E' un po' la mossa a sorpresa di questi playoff. Ad Ascoli aveva sfornato l'assist vincente, anche oggi ha preso parte all'azione del gol vittoria. Dal 90' Foulon sv.

Calò 6 - In avvio di match si rivede, a tratti, il gran calciatore che aveva incantato Castellammare e che aveva spinto mister Caserta a chiederlo esplicitamente nella sessione estiva del mercato. Si spegne un po' nella ripresa, non sempre è preciso sulle palle inattive.

Acampora 6 - Sta cantando e portando la croce da mesi, probabilmente sta pagando un pochino di stanchezza. Mancano i suoi inserimenti in area di rigore, ma a centrocampo riesce sempre ad abbinare qualità e quantità. Dal 65' Viviani 6 - Fa il suo, mettendosi in mostra con alcuni slalom eleganti.

Tello 6 - Non si vede molto in fase offensiva, se non per un bel dribbling su Beruatto seguito da un cross facile preda del portiere. Si sacrifica, e tanto, in fase di non possesso e si fa apprezzare per due recuperi in scivolata che consentono al Benevento di ripartire in contropiede. Generoso.

Insigne 6 - Vale lo stesso discorso fatto per tutti i compagni di squadra: partenza ottima, poi il Pisa raddoppia le marcature e fatica a trovare spazio. Ci prova due volte, ma non ci mette la potenza necessaria. Dal 65' Elia 5,5 - Non entra bene, neanche stavolta, è parte del pubblico lo becca. Prende un giallo e sbaglia tre cross su tre.

Improta 6 - Anche oggi ha cambiato diverse posizioni, ritrovandosi a fare anche la seconda punta al fianco di Lapadula per non dare punti di riferimento ai centrali avversari e concedere spazio ad Insigne. Altra prova sufficiente. Dal 73' Ionita sv.

Lapadula 7 - Lo si può discutere quanto si vuole, ma in questa categoria fa la differenza. Come i grandi attaccanti, riesce a capitalizzare l'unica palla gol della partita sfruttando un errore di Beruatto.

Fabio Caserta 7 - Approccio interessante, venti minuti anche di bel calcio. Poi la tensione si fa sentire ma la sua squadra ha il merito di non perdere equilibrio e di attaccare con raziocinio. La vittoria è pesantissima, importante aver ritrovato solidità difensiva.

Pisa

Nicolas 6 - Per 85 minuti si limita all'ordinaria amministrazione, poi lo beffa Lapadula ma non ha colpe.

Beruatto 5,5 - Prestazione autorevole fino al goffo e sfortunato intervento che favorisce l'inserimento vincente di Lapadula.

Leverbe 6,5 - La sconfitta non cancella la prova comunque positiva del reparto difensivo che, privo di un leader come Caracciolo, vede in lui l'elemento di spicco. Preziosi alcuni raddoppi di marcatura su Insigne ed Improta.

Birindelli 6 - E' senza dubbio il calciatore più propositivo, almeno fino a quando gioca da esterno. Poi De Vitis si fa male ed è costretto a sacrificarsi al centro.

De Vitis 6,5 - Abdica per infortunio, mister D'Angelo si augura non sia nulla di grave perchè il calciatore visto stasera può davvero tornare utilissimo nel match di ritorno. Dal 55' Berra 5,5 - Quasi mai preso in considerazione durante la stagione, certo non si poteva pretendere di più.

Tourè 5 - Che fine ha fatto quel calciatore a tratti devastante e onnipresente ammirato per tutto il girone d'andata? Dal 90' Siega.

Nagy 5 - Qualche accelerazione improvvisa, poi tanta confusione e un giallo ingenuo per un inutile fallo di reazione.

Marin 5 - A tratti sembra un pesce fuor d'acqua, fatica a trovare la posizione giusta e mancano i suoi inserimenti in zona gol. Anonimo.

Sibilli 5 - Si presenta all'appuntamento playoff con una giocata di gran classe tra due avversari, unico lampo in una serata piuttosto buia. Lecito attendersi molto di più. Dal 70' Mastinu sv.

Lucca 5 - Non bisogna mai dimenticare che stiamo parlando di un giocatore giovanissimo, ma è costante la sensazione di averlo forse sopravvalutato. Mai pericoloso, mai incisivo, sempre anticipato e ormai senza reti da inizio ottobre.

Puscas 5 - Non ha fatto nulla per farsi rimpiangere dai suoi ex tifosi. In quello stadio che lo vide segnare il gol della prima storica promozione in serie A dei giallorossi si nota solo per una potenziale grande occasione che spreca nel peggiore dei modi. Dal 70' Torregrossa 5 - Un giallo, tante proteste e zero tiri nello specchio della porta.

Luca D'Angelo 5,5 - E' vero che la sua squadra perde con un gol rocambolesco a 5 minuti dalla fine e che l'emergenza difensiva ha pesato, ma la sensazione è che sia sceso in campo esclusivamente per non perdere. E, contro il Benevento, è un rischio. Dilapidato il vantaggio del doppio risultato.