Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Palermo, Corini: "Rabbia e rammarico per Cremona. Ternana? Avversario difficile"

Palermo, Corini: "Rabbia e rammarico per Cremona. Ternana? Avversario difficile"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 26 febbraio 2024, 21:04Serie B
di Luca Bargellini

Dopo il pari in rimonta incassato contro la Cremonese, il Palermo di Eugenio Corini si prepara ad ospitare al 'Barbera' per il 27° turno di campionato la Ternana di Roberto Breda. Di seguito le parole del tecnico rosanero nella conferenza stampa della viglia (fonte ForzaPalermo.it): "Il pari di Cremona rimane un'occasione persa. La percezione nello spogliatoio era di una sconfitta, questo certifica a che punto siamo arrivati. La squadra ha giocato bene, stavamo facendo le nostre cose. Loro come è normale hanno spinto, diamo merito al gol di Castagnetti. Poi lì potevamo fare meglio, il coraggio devi averlo sempre, non puoi mai accontentarti. Il gol del pari è nostra responsabilità, l'inerzia lì si è spostata. Abbiamo avuto 10 minuti di difficoltà, ma poi abbiamo costruito delle occasioni importanti. Ci portiamo a casa un pareggio, c'è rammarico ovviamente.

La Cremonese ha una rosa importante e di qualità. Bisogna vedere il lungo periodo, la squadra sta bene e lo certificano i dati. È stato più un concetto di inerzia psicologica, gli abbiamo permesso di rientrare in partita. Noi dobbiamo avere il coraggio di fare sempre quello su cui lavoriamo, abbiamo sbagliato nei dettagli, quelli che fanno la differenza. C'era una rabbia e un silenzio clamoroso dopo Cremona. Ora bisogna essere ripuliti dalle scorie e vincere con la Ternana. La classifica è corta, a volte vinci e a volte inciampi, guardate come il Venezia la vince al 92. Bisogna spingere e soffrire, e quando serve rigenerarti".

Sulla Ternana, poi, spiega: "Hanno messo in difficoltà chiunque, anche quando hanno perso. Hanno un allenatore bravo, ma nelle mie squadre non esiste il pericolo di sottovalutare le squadre avversarie. Dovremo essere bravi a risalire il campo bene, abbiamo le risorse per venirne a capo. Hanno risorse, se la giocano sempre fino all'ultimo. Quando difendono bassi è difficile andargli a fare gol, Raimondo ha fatto ben 8 gol in trasferta, e anche Favilli è ottimo. Pereiro ha grande qualità, dietro hanno cinque giocatori fisici. Sanno fare bene le proprie cose, dovremo fare una grande gara".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile