Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
tmw

Pres. Bari: "Voglio battermi ad armi pari con tutte per costruire un torneo importante"

TMW - Pres. Bari: "Voglio battermi ad armi pari con tutte per costruire un torneo importante"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
mercoledì 6 luglio 2022, 11:33Serie B
di Claudia Marrone
fonte Dal nostro inviato Andrea Losapio

Come avevamo anticipato, durante l'evento Helbiz organizzato al Westin Palace di Milano, è intervenuto il presidente del Bari Luigi De Laurentiis: "Ci presenteremo in un campionato in cui potremmo avere la tranquillità di sfidarci e lottare con club importanti e capire in questo primo anno cosa accadrà, e vedere se in corso d'opera serviranno aggiustamenti. Ci presenteremo preparati, consapevoli comunque che sarà un campionato difficile: ci sono persone che hanno l'esperienza in B, ma questo non significa che sarà facile, anche se voglio battermi ad armi pari con tutte per costruire un torneo importante per tutti i tifosi. Anzi, sono molto felice di poter girare l'Italia più degli anni scorsi, la Bari ha tifosi sparsi in tutta Italia e sarà bello trovarli fuori dalla Puglia".

Si torna al discorso delle multiproprietà: "E' un pensiero continuo, soprattutto quando si mettono a terra economie importanti, ma come vedete noi abbiamo continuato a stra-programmare e costruire un percorso importante senza tirarci indietro e senza nasconderci. Quel che faccio lo faccio con grande entusiasmo e programmaticità per costruire e valorizzare la squadra. Ci sono tante proprietà importanti comunque, e questo è un bene per il calcio italiano, perché si va a costruire un brand che magari sarà pure straniero di proprietà ma ha origine e radicamento in Italia. E' tutto un benefit".