Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

…con Giuseppe Sannino

…con Giuseppe SanninoTUTTO mercato WEB
© foto di Federico Gaetano
martedì 6 giugno 2023, 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo

Giuseppe Sannino, in Svizzera ha trovato il suo…Paradiso. Conquistato un altro risultato all’estero. La promozione tra i professionisti. “Dopo il caos alla Nocerina non aveva senso stare ancora in Italia. Sono felice di aver vissuto questa esperienza in Svizzera, abbiamo vinto un campionato e non era nelle aspettative. L’anno prossimo faremo un campionato importante, qui c’è una società con un presidente ambizioso come Antonio Caggiano. E un direttore sportivo, Stagno, molto preparato. Oltre loro è importante anche la collaborazione con Alessandro Grigoletto”, dice Sannino a Tuttomercatoweb.

Quindi l’anno prossimo resta e rilancia.
“Partiamo già a luglio. Giorno 2 saremo già in ritiro. Il 5 di agosto inizia già il campionato”.

Con lei c’è Francesco Bolzoni.
“Giocava ancora. Poi nel girone di ritorno ha deciso di smettere e ha chiesto se poteva iniziare questo nuovo percorso. Gli ho detto subito di sì. È un ragazzo che ci tiene, ha voglia di conoscere e fare. Ha fatto i vari corsi e farà strada”.

Un occhio alla A: a Napoli non ci sarà più Luciano Spalletti.
“Cose che in questo calcio non si capiscono. Questo mondo trita tutto. Non credo all’anno sabbatico. Non ho neppure capito perché sia andato via. La squadra è giovane, poteva aprire un ciclo. Peccato, davvero. Ma ha vinto il campionato meritatamente e sono contento per i napoletani”.

In B ha dominato il Frosinone.
“Ha vinto meritatamente. Ma in B ci sono state tante delusioni. E alcune sorprese, vedi il SudTirol. Poi il Bari, adesso si giocherà la Serie A: una partita da tripla, forse per l’esperienza di Ranieri il Cagliari è favorito. Ma guardate cosa c’è sugli spalti….”.

Le delusioni?
“Benevento e Brescia su tutte. Si pensava che con l’arrivo di Cannavaro a Benevento potessero fare bene, ma la B è un campionato difficile, battagliero, lungo. So cosa vuol dire arrivare ai playoff. Mi aspettavo anche che il Palermo potesse entrare nella griglia”.

Lotta salvezza: il suo ex Spezia o il Verona di Sogliano?
“A Verona ho un amico fraterno come Sean Sogliano. Allo Spezia ho giocato. Il destino vuole che si giocheranno la finale secca. Vinca il migliore: sarà difficile, questa partita si giocherà sul filo delle emozioni. Sicuramente la guarderò”.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile