Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
live

Coronavirus, tre calciatori positivi nel Torino. Oggi in Italia 13.452 nuovi casi

LIVE TMW - Coronavirus, tre calciatori positivi nel Torino. Oggi in Italia 13.452 nuovi casiTUTTOmercatoWEB.com
domenica 21 febbraio 2021 19:00Altre Notizie
di Redazione TMW

17.49 - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 250.986 tamponi e individuati 13.452 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 388.895, 4.274 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 232 persone affette da Coronavirus per un totale di 95.718 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 388.895
Deceduti: 95.718 (+232)
Dimessi/Guariti: 2.324.633 (+8.946)
Ricoverati: 19.898 (+110) di cui in Terapia Intensiva: 2.094 (+31)
Tamponi: 38.058.939 (+250.986)
Totale casi: 2.809.246 (+13.452, +0,48%)

14.21 - Morta la madre di Ronaldinho dopo una lunga lotta contro il Covid - Lutto per l'ex campione di Milan e Barcellona, Ronaldinho. All'età di 71 anni è scomparsa infatti sua madre, Doña Miguelina, dopo una lunga lotta contro il Covid. Era ricoverata all'ospedale di Porto Alegre dallo scorso 21 dicembre.

DOMENICA 21 FEBBRAIO

18.56 - Il bollettino di oggi in Italia - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 306.078 tamponi e individuati 14.931 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 384.623, 2.192 in più rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 251 persone affette da Coronavirus per un totale di 95.486 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 384.623
Deceduti: 95.486 (+251)
Dimessi/Guariti: 2.315.687 (+12.488)
Ricoverati: 19.788 (-102) di cui in Terapia Intensiva: 2.063 (+4)
Tamponi: 37.807.953 (+306.078)
Totale casi: 2.795.796 (+14.931, +0,54%)

17.22 - Torino, c'è un terzo calciatore positivo - Nell'ambito dei controlli previsti in seguito alle recenti positività al Covid-19 riscontrate in due giocatori, il Torino FC comunica attraverso i propri canali ufficiali che un altro calciatore è risultato positivo ai test. Il tesserato - attualmente asintomatico e d’intesa con le autorità sanitarie precauzionalmente già posto in isolamento ieri - verrà costantemente monitorato dallo staff medico granata.

15.50 - Morto Mauro Bellugi: a dicembre aveva perso le gambe a causa del Covid - Triste notizia per il mondo del calcio. All'età di 71 anni si è infatti spento Mauro Bellugi, in carriera difensore di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese, di cui poi fu anche vice-allenatore. Trentadue presenze con la maglia dell'Italia, con la quale partecipò ai Mondiali del 1978. Un solo gol in carriera, in Coppa dei Campioni in nerazzurro. A darne la notizia, il collega Luca Serafini: a lui Bellugi aveva affidato negli ultimi mesi il racconto del suo dramma. A causa del Covid-19, infatti, aveva subito l'amputazione delle gambe: una vicenda sulla quale aveva anche trovato la forza di scherzare ("Mi hanno tolto anche quella con cui feci gol al 'Gladbach).

13.21 - Koulibaly e Ghoulam in gruppo - Faouzi Ghoulam e Kalidou Koulibaly hanno completato l’iter di visite post Covid-19 presso la clinica Pineta Grande con il Dott. Elpidio Pezzella e con il supporto di Luca Trotta della Casa di Cura San Rossore di Pisa. I calciatori, al termine delle visite, hanno svolto l’intera seduta con la squadra.

12.11 - Ipotesi zona arancione in tutta Italia - La data chiave è il 25 febbraio, quando scade il divieto di spostamento tra le Regioni e il governo dovrà decidere se prorogarlo con un nuovo provvedimento oppure consentire la libera circolazione in tutto il Paese. Quel giorno si comincerà dunque a delineare la strategia del governo guidato da Mario Draghi per fermare i contagi da Covid 19. E il messaggio che arriva dalle Regioni è già esplicito: modificare il sistema di divisione per fasce. Nelle prossime ore potrebbe trasformarsi in un documento da sottoporre allo stesso presidente del Consiglio e ai ministri della Salute Roberto Speranza e degli Affari Regionali Mariastella Gelmini. Le proposte sono diverse, quella prevalente - che piace a Speranza - ipotizza l’Italia in fascia arancione per qualche settimana in modo da arginare le varianti.

SABATO 20 FEBBRAIO

23.04 - Vigorito: "Col Covid-19 di mezzo si hanno molte difficoltà in più" - Il Presidente del Benevento, Oreste Vigorito, è intervenuto ai microfoni di Centro Suono Sport: "Quant’è complicato durante la pandemia gestire una squadra di Serie A? Di per sé è tra le attività più difficili, ma col Covid-19 di mezzo si hanno molte difficoltà in più. Gli allenamenti vanno fatti in un certo modo e facciamo tutti tantissimi controlli. Non è semplice, tuttavia rispetto all’inizio abbiamo disciplinato ogni dettaglio, inoltre siamo seguiti da uno studio medico che viene a fare i tamponi anche allo stadio”.

18.43 - Tampone dubbio per Linetty. Il polacco ha lasciato Cagliari per tornare a Torino - Karol Linetty non risulta nell'elenco dei convocati del Torino che staserà affronterà il Cagliari: il polacco, infatti, ha già fatto rientro sotto la Mole dove si sottoporrà nuovamente al tampone per verificare l'eventuale contagio da Coronavirus. Il test svolto in Sardegna ha dato un esito dubbio, così lo staff medico granata, in via precauzionale, ha deciso di far rientrare subito Linetty a Torino.

16.53- Bollettino Protezione Civile, altri 2000 positivi in meno - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 297.128 tamponi e individuati 15.479 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 382.448, 2.053 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 348 persone affette da Coronavirus per un totale di 95.235 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 382.448 (-2.053)
Deceduti: 95.235 (+348)
Dimessi/Guariti: 2.303.199 (+17.175)
Ricoverati: 19.890 (-118) di cui in Terapia Intensiva: 2.059 (+14)
Tamponi: 37.501.875 (+297.128)
Totale casi: 2.780.882 (+15.479, +0,56%)

15.34 - Monitoraggio Iss: l’indice di contagio sale a 0,99 - In base al nuovo monitoraggio settimanale dall’Istituto Superiore di Sanità, l’indice di contagio Rt medio calcolato sui casi sintomatici è salito a 0,99, quindi in crescita rispetto alla settimana precedente. Altro dato in crescita è l’incidenza dei casi ogni 100.000 abitanti: ora sono 135,46 per 100.000 abitanti nella settimana 8-14 febbraio rispetto a 133,13 per 100.000 nella settimana 1-7 febbraio, «lontana da livelli (50 per 100.000) che permetterebbero il completo ripristino sull’intero territorio nazionale dell’identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti» sottolinea l’Istituto di sanità. Qui l’articolo. In base al monitoraggio si prevede che la cabina di regia decreterà il passaggio in arancione di almeno tre regioni.

10.05 - Koulibaly e Ghoulam guariti dal Covid-19 - Buone notizie per il Napoli e per Rino Gattuso. Come annunciato dalla società su Twitter Kalidou Koulibaly e Faouzi Ghoulam sono infatti guariti dal Covid-19 e sono pronti a tornare a disposizione del tecnico in vista delle prossime partite.

VENERDÌ 19 FEBBRAIO

19.34 - Draghi: "Sport colpito dalla pandemia, c'è impegno a sostenerlo" - "Il fatto che non abbia detto nulla ieri sullo sport non significa che non sia meno importante. È un mondo profondamente radicato nella nostra società e nell'immaginario collettivo, fortemente colpito dalla pandemia. Questo governo si impegna a preservare e sostenere sistema il sportivo italiano tenendo conto della sua peculiare struttura e dei molteplici aspetti che lo caratterizzano, non solo in relazione all'impatto economico, agli investimenti e ai posti di lavoro ma anche per il suo straordinario valore sociale, educativo, formativo, salutistico". Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, nella replica alla Camera.

17.31 - Il bollettino della Protezione Civile - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 288.458 tamponi e individuati 13.762 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 384.501, 4.363 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 347 persone affette da Coronavirus per un totale di 94.887 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 384.501 (-4.363)
Deceduti: 94.887 (+347)
Dimessi/Guariti: 2.286.024 (+17.771)
Ricoverati: 20.008 (-309)
di cui in Terapia Intensiva: 2.045 (+2)
Tamponi: 37.204.747 (+288.458)
Totale casi: 2.765.412 (+13.762, +0,5%)

16.20 - Torino, Nicola: "I due positivi? Auguro loro di rimettersi quanto prima" - Il tecnico del Torino, Davide Nicola, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Cagliari, soffermandosi berevemente sui due nuovi positivi al Covid-19 presenti in squadra e comunicati dalla società in mattinata: "Ho fatto una battuta con loro, mi avete tolto due problemi. Reagisco in maniera pratica: ne abbiamo altri, sono fiducioso in linea con quello che dice alla squadra. Non cerco alibi e non spreco energia. Auguro loro di rimettersi quanto prima".

12.12 - Torino: due positivi al Covid-19. Il comunicato - Il Torino Football Club comunica che dai tamponi effettuati nell’ambito dei controlli previsti dal protocollo in vigore a ridosso della competizione è emersa la positività al Covid-19 di due calciatori della prima squadra. In accordo con le Autorità sanitarie entrambi i tesserati sono già stati messi in isolamento fiduciario sotto la supervisione dello staff medico granata. Il Torino FC continuerà a seguire l’iter previsto dai protocolli vigenti. Ciò consentirà a tutti i soggetti negativi ai controlli di svolgere la regolare attività.

10.50 - Nuovo piano vaccini - Dopo le indicazioni di Draghi al Senato via al nuovo piano vaccini dell’Italia: addio alle primule, si procede con le somministrazioni in caserme e palazzetti. Saranno coinvolti 300mila volontari; obiettivo mezzo milione di vaccinazioni al giorno da aprile. Ok dell’Aifa ad AstraZeneca fino a 65 anni.

GIOVEDÌ 17 FEBBRAIO

22.40 - Il Ministero dello Sport francese: "Quando Mbappe si sforza di rispettare il distanziamento" - La sua serata al Camp Nou sarà difficile da dimenticare e anche il Ministero dello Sport francese, su Twitter, ha voluto esaltare Kylian Mbappe per la grandissima prestazione contro il Barcellona. Nel tweet una foto con l'attaccante del PSG che cerca di sfuggire alla trattenuta di Pique dopo un dribbling, con il commento: "Quando Mbappe si sforza di rispettare il distanziamento".

20.28 - Bayern, Pavard positivo - Non c'è pace per Hansi Flick. Dopo la conquista del Mondiale per Club, il tecnico tedesco rischia di dover fare i salti mortali nelle prossime sfide a causa delle tante defezioni: alle assenze di Goretzka, Gnabry, Javi Martinez, Kouassi, Muller, Douglas Costa e Nubel, si è aggiunta ora anche quella del terzino Benjamin Pavard. Il francese, positivo al coronavirus, dovrà mettersi in quarantena obbligatoria e salterà l'ottavo di andata di Champions contro la Lazio.

18.50 - Il cts serbo: "5000 tifosi per Stella Rossa-Milan? Impossibile" - Branislav Tiodorovic, epidemiologo e membro del comitato scientifico a sostegno del governo serbo nella lotta al Covid-19, ha parlato al portale Danas della possibilità di aprire il Marakana a 5000 tifosi per la sfida di domani fra Stella Rossa e Milan: "In linea teorica a teatro gli spettatori con la mascherina non si comportano come le persone ad una festa. Ma onestamente con il numero di contagi ancora così alto è difficile soddisfare tale richiesta. Lo stesso discorso vale per il pubblico negli stadi e agli eventi sportivi. Quindi non ci sarà pubblico per la sfida di Europa League? Qualcuno può garantire che quei 5000 spettatori restino seduti alla giusta distanza, con le mascherine, e che non si creino assembramenti o raggruppamenti in caso di esultanza? Non credo. Io vorrei il pubblico, non solo per il calcio. Ma la ragione dice che non è una cosa realistica in questa situazione".

17.20 - Il bollettino della protezione civile - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 294.411 tamponi e individuati 12.074 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 388.864, 4.822 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 369 persone affette da Coronavirus per un totale di 94.540 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 388.864 (-4.822)
Deceduti: 94.540 (+369)
Dimessi/Guariti: 2.268.253 (+16.519)
Ricoverati: 20.317 (-220)
di cui in Terapia Intensiva: 2.043 (-31)
Tamponi: 36.916.289 (+294.411)
Totale casi: 2.751.657 (+12.074, +0,44%)

15.00 - Osimhen non è all'origine della variante africana del Covid-19 - L'azienda ospedaliera universitaria Federico II "smentisce categoricamente la notizia circolata su alcune testate giornalistiche che sia il calciatore del Napoli Victor Osimhen il professionista proveniente dall'Africa che avrebbe consentito di isolare la variante Covid B.1.525". Si precisa, inoltre, che "non si tratta di nessun altro calciatore del Napoli". "Si sottolinea che tutti i dati sanitari - scrive l'azienda in una nota - sono sempre rigorosamente trattati nel pieno rispetto della tutela della privacy". L'azienda ospedaliera universitaria Federico II "stigmatizza il comportamento di alcune testate giornalistiche che diffondono notizie prive di alcun fondamento lesive della professionalita' dell'azienda". Lo rivela l'ANSA, dopo che lo stesso Napoli aveva chiarito non sapere se fosse l'attaccante il portatore di questa variante del virus.

12.43 - Osimhen avrebbe portato la nuova variante africana in Europa - La nuova variante del coronavirus, isolata a Napoli grazie al lavoro dell’Ospedale Pascale e della Federico II, sarebbe stata portata in Italia da Victor Osimhen secondo le informazioni raccolte da Il Napolista. La regione Campania ieri aveva annunciato di aver isolato una nuova variante, spiegando come: “Un professionista di ritorno da un viaggio in Africa, dopo il tampone, è risultato positivo al Covid 19. Grazie alla collaborazione tra i laboratori della Federico II e del Pascale, Giuseppe Portella della Federico II individua il caso altamente sospetto e in tempi rapidissimi l'equipe di Nicola Normanno del Pascale ha scoperto una variante Covid mai descritta sinora in Italia”. Secondo quanto rivelato dal portale, quel professionista sarebbe proprio Victor Osimhen, che era risultato positivo al Covid dopo il viaggio in Nigeria, con festa annessa, per il suo compleanno a fine 2020.

11.35 - Per la Lazio doppio rischio 0-3 a tavolino - Il Corriere dello Sport di oggi racconta del rinvio a giudizio per Lotito, Pulcini (direttore sanitario), Rodia (medico sociale) e la Lazio stessa per responsabilità della società nell'ambito delle "mancate comunicazioni alle ASL di otto positivi e contatti stretti". Nessuna possibilità di patteggiamento. Contestati 8 casi non comunicati tempestivamente alle ASL, l'impiego di Immobile quando sarebbe dovuto essere in isolamento e la presenza, per lo stesso motivo, in panchina di un giocatore (quasi sicuramente Djavan Anderson) contro la Juventus. Adesso si andrà a processo entro un mese, poi il secondo grado alla Corte d'Appello e infine, se la Lazio dovrà ricorrere, al Collegio di Garanzia del Coni. Potrebbe dunque essere chiesta una penalizzazione e le sconfitte a tavolino con Juventus e Torino.

9.01 - Tutti negativi i tamponi effettuati dal Napoli - "Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati ieri mattina ai componenti del gruppo squadra", lo rivela il Napoli tramite i propri canali ufficiali.

8.27 - Lazio a rischio penalizzazione - Il Messaggero nell'edizione odierna dedica uno spazio nel taglio alto della prima pagina alla Lazio con il titolo seguente: "Lotito e due medici deferiti dalla Figc. Per i biancocelesti ipotesi di penalizzazione". La Procura Federale contesta la violazione del protocollo Covid e l'impiego di Immobile contro il Torino. Adesso la squadra di Inzaghi rischia seriamente.

00.16 - Nuove parole di Speranza - Il TGCOM riporta le ultime parole del ministro : "È una sfida non facile, ma dobbiamo essere ottimisti perché abbiamo finalmente nuove armi come il vaccino e ora l'arrivo degli anticorpi monoclonali". E' quanto afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza, sottolineando che "le istituzioni devono lavorare insieme. Abbiamo gli strumenti per poter fronteggiare questo virus e per vincere questa battaglia".

MERCOLEDÌ 17 FEBBRAIO

20.17 - Oltre tre milioni di vaccini somministrati in Italia - Sono 3.078.653 i vaccini somministrati fino alle 17 di oggi in Italia, di cui prime dosi: 1.787.632 e seconde dosi: 1.291.021. Variazione dosi totali rispetto alle 17 di ieri: +88.905. Media settimanale delle somministrazioni giornaliere: 59.829.

19.01 - Lotito e Lazio deferiti dalla Procura FIGC, la nota del club: "Confidiamo nella giustizia sportiva" - Con riferimento alla richiesta di deferimento al Tribunale Federale del presidente Claudio Lotito, del responsabile sanitario dott. Ivo Pulcini e del medico sociale coordinatore prof. Fabio Rodia per violazione dei protocolli sanitari in materia di COVID-19, il portavoce del presidente, Roberto Rao, precisa che “si tratta di una questione relativa all’interpretazione delle norme che riguardano la disciplina che governa la materia del COVID-19, sia sotto il profilo dell’onere di comunicazione all’autorita sanitaria sia sotto il profilo dell’interpretazione applicativa di alcuni parametri dei protocolli sanitari. Rimaniamo in attesa che venga fissata l’udienza per la trattazione dinanzi al tribunale federale, nel rispetto dei termini previsti dal codice. Confidiamo nella giustizia sportiva, che si esprimerà nelle sedi preposte - conclude Rao nel comunicato della Lazio -, affinché venga ristabilita la corretta ricostruzione dei fatti e venga riconosciuta la totale estraneità rispetto agli addebiti contestati”.

17.26 - Protezione Civile, il bollettino: 10.386 nuovi contagiati (+4.412 positivi rispetto a ieri). 336 morti in 24h - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 274.019 tamponi e individuati 10.386 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 393.686, 4.412 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 336 persone affette da Coronavirus per un totale di 94.171 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 393.686 (-4.412)
Deceduti: 94.171 (+336)
Dimessi/Guariti: 2.251.734 (+14.444)
Ricoverati: 20.537 (-67) di cui in Terapia Intensiva: 2.074 (-15)
Tamponi: 36.621.878 (+274.019)
Totale casi: 2.739.591 (+10.386, +0,38%)

16.24 - Club Brugge, 3 giocatori e tutto lo staff tecnico positivi al coronavirus a 2 giorni dalla Dinamo Kiev - Tutto lo staff tecnico del Bruges, compreso l'allenatore Philippe Clement, è risultato positivo al Covid-19 e non potrà partecipare alla sfida di giovedì contro la Dynamo Kiev, valida per l'andata dei sedicesimi di Europa League. "L'allenatore Philippe Clement e i suoi assistenti sono risultati positivi" , ha annunciato il club belga sul sito ufficiale. "Oltre ai già noti casi di Stefano Denswil e Matej Mitrovic, anche Hans Vanaken è risultato positivo al Covid-19. Tutti i giocatori e i membri dello staff sono in quarantena. Rik De Mil, l'allenatore della squadra Under-19, e il suo assistente Tim Smolders saranno in panchina a Kiev".

14.29 - FIGC, il presidente Gravina: "Spero di vedere un po' di pubblico all'Olimpico per gli Europei" - "Il confronto che abbiamo avuto col Cts recentemente è stato molto positivo. Stiamo lavorando sull'ipotesi di avere all'Olimpico, per gli Europei, una buona percentuale di pubblico". Parla così il presidente federale Gabriele Gravina, nell'intervista a La Gazzetta dello Sport, soffermandosi tra le altre cose anche sul tema del ritorno dei tifosi negli stadi: "Abbiamo apprezzato la loro disponibilità e soprattutto la loro consapevolezza del valore del calcio nel nostro Paese".

12.40 - Atletico Madrid, Joao Felix torna negativo e sarà disponibile per la partita di domani - Joao Felix è risultato negativo al test del coronavirus. Una buona notizia per Diego Simeone, che potrà averlo a disposizione la prossima settimana per la sfida di Champions League contro il Chelsea, in programma martedì 23. Il portoghese, costretto a star fermo due settimane e a saltare due impegni di campionato, è rientrato in gruppo sarà disponibile già per la sfida contro il Levante, in programma domani.

12.33 - Procura Figc, Violazione protocolli Covid: deferiti la Lazio, Lotito e i medici Pulcini e Rodia - Il procuratore federale Giuseppe Chinè - apprende l'ANSA - ha appena deferito al tribunale federale nazionale la Lazio, il suo presidente, Claudio Lotito, ed i medici Ivo Pulcini e Fabio Rodia per violazione dei protocolli sanitari Figc anti-Covid.

10.05 - La strategia del governo Draghi - Zone rosse per fermare le varianti estere di Covid-19 e accelerazione della campagna vaccinale utilizzando anche le caserme e gli aeroporti. Dopo l’allarme dell’Istituto superiore di sanità sulla diffusione del virus, il governo studia le misure per cercare di tenere sotto controllo la curva epidemiologica che risulta di nuovo in salita. La strategia sembra escludere al momento il lockdown, puntando su interventi mirati proprio come sta già accadendo con la chiusura di intere aree decisa a livello locale, ma d’intesa con l’esecutivo. Appare difficile che possa esserci un allentamento dei divieti, anche se nei prossimi giorni dovrà essere effettuata una ricognizione per valutare se e come poter soddisfare almeno in parte le istanze delle varie categorie. Una delle priorità rimane quella di vaccinare nel più breve tempo possibile i cittadini e per questo saranno coinvolti militari e volontari della Protezione civile negli hangar e nelle caserme, preferiti alle «primule» del commissario Domenico Arcuri

MARTEDÌ 16 FEBBRAIO

23.48 - Calcio argentino di nuovo in lutto: il coronavirus porta via Luque, campione del Mondo nel '78 - Il calcio argentino è di nuovo in lutto. Leopoldo Jacinto Luque, uno dei migliori attaccanti sudamericani degli anni '70 e campione del mondo con l'Argentina nel 1978, è morto a causa del coronavirus . Era stato ricoverato in ospedale per oltre un mese ma non è riuscito a riprendersi. Classe 1949, Luque ha disputato 45 partite con l'Albiceleste, segnando 22 reti, quattro delle quali in quella edizione del Mondiale, in cui fu vice-capocannoniere.

20.52 - Premier, due positivi al coronavirus nell'ultima settimana: numeri decisamente in calo - La Premier League ha reso noto che nei due test effettuati la scorsa settimana, tra l'8 e il 14 febbraio, sono state riscontrate soltanto due positività al coronavirus. Si tratta dello stesso numero emerso anche nella settimana precedente: un calo significativo rispetto ai 40 casi che si erano avuti tra il 28 dicembre e il 3 gennaio. "I giocatori o il personale del club che sono risultati positivi si auto-isoleranno per un periodo di 10 giorni", ha dichiarato la Premier League in una nota ufficiale.

18.52 - D'Amato: "Le vaccinazioni per gli insegnanti partiranno lunedì 22 febbraio" - L'assessore alla sanità del Lazio, Alessio D'Amato, analizza così: "Il 18 partiranno le prenotazioni on line per la fascia d'età 45-55 del corpo docente e non docente delle scuole di ogni ordine e grado e delle Università pubbliche e private. Le vaccinazioni partiranno lunedì 22 febbraio".

17.36 - I numeri di oggi del bollettino - La Protezione Civile ha reso noti i dati relativi alle ultime 24 ore. Sono stati effettuati 179.278 tamponi e individuati 7.351 nuovi positivi al COVID-19. Gli attualmente positivi sono 398.098, 4.685 in meno rispetto a ieri. Nell'ultimo giorno sono morte 258 persone affette da Coronavirus per un totale di 93.835 decessi dall'inizio dell'epidemia.

Attualmente positivi: 398.098 (-4.685)
Deceduti: 93.835 (+258)
Dimessi/Guariti: 2.237.290 (+11.771)
Ricoverati: 20.604 (+70) di cui in Terapia Intensiva: 2.089 (+4)
Tamponi: 36.347.859 (+179.278)
Totale casi: 2.729.223 (+7.351, +0,27%)

16.07 - Napoli, tamponi per Koulibaly e Ghoulam - Tamponi di controllo in casa Napoli. Secondo quanto riportato da Sky Sport Kalidou Koulibaly e Faouzi Ghoulam si sono sottoposti al test nella giornata di oggi e in serata è atteso il risultato, con Gattuso che spera di recuperarli in vista delle prossime sfide.

15.02 - Schiattarella: "Il Covid un dramma. Triste scendere in campo senza pubblico - Nella sua intervista a TuttoMercatoWeb.com, il centrocampista del Benevento, Pasquale Schiattarella, ha parlato anche di come il Covid abbia cambiato il mondo del calcio: "Sicuramente è un dramma, sotto tutti i punti di vista. Inutile rimarcare quanto questo Covid abbia stravolto la vita di tutti, comportando problematiche incredibili che, temo, ci accompagneranno ancora per diverso tempo. Restando all’aspetto prettamente calcistico, per un giocatore è decisamente triste scendere in campo senza la spinta della gente. Anche quando andiamo in trasferta fa un effetto negativo vedere uno stadio desolatamente vuoto. Occorrono forza e personalità per trovare le motivazioni da soli. Vi assicuro che non è facile, ma non possiamo far altro che adeguarci e sperare di tornare quanto prima alla normalità”.

11.17 - Ricciardi: "Chiederò al ministro Speranza un lockdown totale immediato in tutta Italia" - Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, parla di un nuovo lockdown generalizzato in Italia: "Urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: è necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata. Oltre a ciò, va potenziato il tracciamento e rafforzata la campagna vaccinale", ha detto all'ANSA.

10.30 - Stop allo sci fino al 5 marzo - È stato prorogato il divieto delle attività sciistiche amatoriali. Il ministro della salute Roberto Speranza ha firmato lo stop allo sci fino al 5 marzo, scongiurando così il pericolo di riapertura degli impianti a partire da domani. Il provvedimento tiene conto dei più recenti dati epidemiologici sul covid-19 comunicati venerdì 12 febbraio dall'Istituto Superiore di Sanità riguardanti soprattutto la variante inglese.

LUNEDÌ 15 FEBBRAIO

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000