Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Valentini: "Juventus, accuse di una gravità assoluta ma no allo sciacallaggio"

TMW RADIO - Valentini: "Juventus, accuse di una gravità assoluta ma no allo sciacallaggio"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
mercoledì 30 novembre 2022, 16:17Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Ospiti: Carlo Rombolà e Antonello Valentini - Maracanà con Alessandro Sticozzi e Susanna Marcellini

Antonello Valentini, ex dirigente FIGC ha commentato a TMW Radio, durante Maracanà, le vicende giudiziarie e societarie in casa Juventus: "E' una situazione molto delicata. Le accuse mosse alla Juve sono di una gravità assoluta ma non piace lo sciacallaggio che si sta sviluppando in queste ore. La presunzione d'innocenza vale per tutti. Si sta versando addosso tutto l'astio che attira la Juventus, confondendo questo con la realtà dei fatti. La situazione è precipitata perché gli avvocati hanno consigliato di agire anticipando le possibili conseguenze. Ha fatto bene Elkann a spingere per questa opzione e nominare subito il nuovo presidente, per evitare candidature improbabili. Critico Agnelli, che ha sempre pensato troppo all'Europa che al club. Ma per il resto c'è un'indagine che farà il suo corso. Quella della Procura federale? Può darsi che riapra la questione plusvalenze se ci saranno novità rilevanti. Altra questione la vicenda stipendi. Qui figurano anche diversi elementi chiave tra i revisori. Secondo me si sta delineando una situazione che ha due sbocchi possibili: uno è la penalizzazione in classifica quest'anno o nel 2023, mentre sul piano internazionale non è chiuso che la UEFa si pronunci contro la partecipazione alle coppe. Intollerabile poi l'inserimento di Tebas. Invece di guardare in casa sua e al Barcellona, pensa alla Juventus. Bene Elkann, bisognerà ripartire da un presidente d'immagine come Boniperti, quindi magari a un Del Piero o a Platini".