Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Arsenal, Gabriel Jesus: "Volevo qualcos'altro per me. Con Guardiola toccavo pochi palloni"

Arsenal, Gabriel Jesus: "Volevo qualcos'altro per me. Con Guardiola toccavo pochi palloni"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
giovedì 29 settembre 2022, 23:03Calcio estero
di Alessio Del Lungo

Gabriel Jesus, attaccante dell'Arsenal, ha analizzato il motivo per cui ha lasciato il Manchester City durante un'intervista rilasciata a ESPN Brasil: "Ero molto felice. Non è che fossi infelice, ma dovevo anche accettare il modo in cui la squadra voleva che giocassi, ed era chiaro il modo in cui Guardiola intendeva il calcio e cosa voleva. Sta a te decidere se accettarlo o meno. Se non lo accetti, devi dire 'grazie' e partire per un'altra sfida. È arrivato un momento in cui ho detto: 'Voglio qualcos'altro per me'".

Il brasiliano ha parlato invece di come si trova all'Arsenal: "Qui è diverso. È diverso il calcio, ci sono diversi giocatori, diversi modi di giocare. Al City era diverso. L'attaccante non prendeva così tanto la palla. E, quando qualcuno doveva toccarla, non era l'attaccante, perché Guardiola aveva messo un centrocampista. Bello, tutto bene. Così ho deciso di cambiare. Ho parlato molto con Arteta della modalità di gioco, lui mi conosce, io lo conosco, ho capito cosa voleva da me. Ora sono sciolto in campo, gioco a calcio con il sorriso sulle labbra e provo a fare il mio meglio sempre".