Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

RB Lipsia-Celtic 3-1, le pagelle: Nkunku torna devastante, Simakan è un treno. Hart sciagurato

RB Lipsia-Celtic 3-1, le pagelle: Nkunku torna devastante, Simakan è un treno. Hart sciaguratoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Titone
mercoledì 5 ottobre 2022, 20:59Calcio estero
di Marco Pieracci

Risultato finale: RB Lipsia-Celtic 3-1

RB LIPSIA

Gulacsi sv - Rischia di combinare un altro pasticcio brutto dopo quello con lo Shakhtar e nell'occasione gli cede il ginocchio. Auguri di pronta guarigione. Dal 12' Blaswich 6,5 - Catapultato improvvisamente tra i pali, si scalda respingendo Furuhashi, si ripete poco dopo badando poco allo stile.

Simakan 7,5 - Solita freccia acuminata sul binario destro. Un treno diretto che non conosce fermate. Assist per Nkunku vanificato dal VAR, non quello meraviglioso di prima per il terzo gol.

Orban 6,5 - Non deve sudare più di tanto perchè il Celtic si affaccia solo raramente da quelle parti. Le coperture sono il suo pane quotidiano.

Gvardiol 6,5 - Prenotato dal Chelsea per il post Thiago Silva. Solido dietro, raffinato nella fase di impostazione: a Londra ci vedono bene.

Raum 7 - Apre il gas riempiendo l'area scozzese di diversi cross interessanti per la testa di Andrè Silva. Usa il fisico per contenere Maeda. Dall'82' Halstenberg sv

Schlager 7 - Alza la paletta, per mettere ordine in un centrocampo affollato come un qualsiasi vigile urbano di una metropoli nell'ora di punta.

Kampl 6,5 - Frangiflutti davanti alla difesa, mediano classico di una volta. Presenza fondamentale in un collettivo molto più portato all'offesa. Dal 71' Haidara sv

Szoboszlai 7,5 - Sempre a testa alta, come sanno fare i grandi, orientando la manovra d'attacco con cambi di ritmo e giocate di qualità. Prende un palo che grida vendetta, il VAR gli nega il gol. Regala il 2-1 a Silva. Dall'82' Poulsen sv

Nkunku 7,5 - Ricondizionato da Rose, è tornato il devastante attaccante ammirato la scorsa stagione. Una perla annullata dal VAR, una altrettanto bella segnata. Tanta roba l'apertura per il 3-1.

Werner 5 - Gioca sul filo del fuorigioco ma sono di gran lunga più le volte che viene pescato oltre la linea. Perde palla sul pareggio scozzese, feeling assente con la porta. Nota stonata della serata. Dal 71' Forsberg sv

Andrè Silva 7,5 - Appartiene di diritto alla ristretta cerchia di attaccanti in grado di far giocar bene la squadra. Pazienza se non segna come Haaland, stavolta però ne fa pure due molto belli.

Marco Rose 7 - Aver rigenerato in breve tempo alcuni giocatori chiave irriconoscibili sotto la precedente gestione è indubbiamente il suo merito maggiore. La terza rete meravigliosa per come viene costruita è il manifesto del suo modo di intendere il calcio. Il risultato finale non rende giustizia perchè la superiorità è apparsa ancora più netta.

CELTIC

Hart 4 - Aggirato da Nkunku che prima lo aveva anche scavalcato. Il peggio di sè lo dà con lo sciagurato rinvio che fa tornare avanti il Lipsia. Perchè?

Juranovic 5 - Sverniciato brutalmente in velocità da Nkunku, prova inutilmente ad aggrapparsi allo scatenato attaccante francese. Non fa una bella figura.

Welsh 5,5 - Sentinella di vedetta nel gioco aereo, rispedisce al mittente i palloni vacanti in alta quota ma nello stretto va in difficoltà anche lui.

Jenz 5 - Ruvido su Andrè Silva, al quale non riserva certo un trattamento di favore. Cerca di anticiparlo, riuscendoci soltanto poche volte.

Taylor 6 - La gamba c'è e pure le idee una volta che si trova in possesso del pallone. Trova sempre il modo di rendersi utile alla causa.

O'Riley 6 - Strutturato, spigoloso nei contrasti. Si inserisce centralmente nei pochi spazi concessi da un Lipsia molto ben organizzato. Dal 75' Hakšabanović sv

McGregor 5,5 - Perde il duello dal quale nasce il vantaggio del Lipsia e nell'occasione si fa male. Prova a stringere i denti ma deve alzare bandiera bianca. Dal 38' Abildgaard 5,5 - Entra a freddo, fatica a sintonizzarsi sulle frequenze giuste.

Hatate 6 - Scaltro nel saccheggiare Werner e assistere Jota in occasione dell'illusorio pareggio. Per il resto si muove discretamente bene. Dall'82 McCarthy sv

Maeda 5,5 - Parla la stessa lingua di Furuhashi ma non è quella calcistica. La comunicazione con il connazionale viaggia a singhiozzi. Dal 75' Forrest sv

Furuhashi 6 - Quando viene servito dai compagni dimostrato un elevato indice di pericolosità. Taglia sul primo palo, senza paura di metterci la testa. Dall'82 Giakoumakis sv

Jota 6,5 - Poco coinvolto nel primo tempo, inizia la ripresa facendo esplodere il settore ospiti della Red Bull Arena. La rete è una bella iniezione di fiducia.

Ange Postecoglu 5 - Entra nel mood giusto solamente in avvio di ripresa dopo un primo tempo povero di contenuti tecnici e agonistici, ma una vola trovato il pareggio di colpo si spegne l'interruttore e da allora la partita degli scozzesi assume i contorni di una resa incondizionata.