Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Tebas: "Il caso Negreira non mi fa dormire, il Barcellona deve dare delle spiegazioni"

Tebas: "Il caso Negreira non mi fa dormire, il Barcellona deve dare delle spiegazioni"TUTTO mercato WEB
© foto di TUTTOmercatoWEB.com
venerdì 24 marzo 2023, 19:27Calcio estero
di Dimitri Conti

Javier Tebas, presidente della Liga, ha parlato da un evento organizzato da Marca rispondendo alle domande dei giornalisti presenti. Impossibile per lui non cominciare dal caso Negreira che sta facendo tremare il Barcellona: "Mi fa perdere il sonno, è il più grave problema di reputazione e integrità della competizione che ci sia mai capitato nella nostra del nostro calcio. Così come posso dormire bene? La società trasmette tranquillità, ma che lo faccia per tutti: servono spiegazioni, perché dovrebbero essere preoccupati. Un'ora e mezza dopo l'uscita della notizia il Barcellona si è giustificato dicendo che lo fanno tutti. Quelle non sono spiegazioni... La questione è molto seria, ma va distinta in due questione: un conto è comprare gli arbitri, e io penso che non sia successo dato che non ci sono prove, un altro è pagare per influenzare le decisioni. Questa è comunque una condotta gravissima. Per noi è un problema, dobbiamo agire rapidamente".

La FIFA potrebbe intervenire?
"Su questo forse sarebbe meglio chiedere a un corso di diritto sportivo. La FIFA ha già sanzionato alcune squadre spagnole, è molto difficile che possa arrivare a togliere dei punti, deve essere un organo nazionale a farlo. Ma sono certo che la FIFA interverrà".

Parla del caso Negreira con l'UEFA?
"Parlo poco di questo, preferisco la Superlega o le squadre emanazione di stati. Però esistono delle regole e questa non è una stronzata. Non so se il Barcellona potrà partecipare alla prossima Champions, dipende da loro".

Le piace che il Barcellona denunci giornalisti?
"Non so su cosa si basino ma trovo difficile che questo tipo di cose prosperi. Da quanto leggo credo sia impossibile che non vengano condannati...".

L'ha rasserenata l'eliminazione del PSG dalla Champions?
"E perché dovrei piangere? L'eliminazione del PSG mi ha provocato una risata, non un sorriso. Il PSG è una macchina che bara mettendo benzina con le sponsorizzazioni, l'ho già detto molte volte ad Al Khelaifi".

Cos'è successo con il mancato tesseramento di Gavi?
"Un provvedimento cautelare scattato perché si sono presentati con un giorno di ritardo. E abbiamo vinto".

Nessuno sembra felice del VAR.
"Non lo sono neanche io. Medina Cantalejo (responsabile degli arbitri, ndr) mi ha già criticato per certe dichiarazioni ma il VAR non funziona come si pensava ed è un problema. Rifletteremo sul VAR e sull'arbitrato, perché la questione Negreira è un problema arbitrale. Perché ci sono così tante espulsioni?".

Sarebbe d'accordo con le conferenze stampa degli arbitri in Liga?
"Ero a Stoccolma e un arbitro sveese molto importante mi ha detto di essere favorevole a far sentire le conversazioni della sala VAR allo stadio. Viviamo nell'era della trasparenza e invece per il mondo arbitrale è il contrario. Perché non spiegare, magari con un po' di tempo per rivedersi le immagini negli spogliatoi? Dobbiamo essere più trasparenti su questo tema, aiuterebbe ad abbassare il livello di tensione".

Con il mondo della Superlega sente di poter negoziare?
"No, è un modello che vuole espropriare il calcio medio-piccolo e prendersi tutto. Non è un modello competitivo quanto un concetto per cui i più ricchi d'Europa dovrebbero governare il calcio. Volevano fare un colpo di stato nel 2021 e lo stesso cerca ora Al Khelaifi, anche se più lentamente".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile