Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Le pagelle della Fiorentina - Baldi tiene a galla le sue, Severini che errore dagli 11 metri

Le pagelle della Fiorentina - Baldi tiene a galla le sue, Severini che errore dagli 11 metriTUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca 2024 @fdlcom
sabato 25 maggio 2024, 00:40Calcio femminile
di Tommaso Maschio

ROMA-FIORENTINA 7-6 dcr

Baldi 6,5 - Esce in maniera avventata su Giacinti in occasione del primo gol e non è impeccabile neanche sugli altri due gol giallorossi. Ma poi si supera su Pilgrim prima e Minami poi nei supplementari evitando due gol certi e si ripete ancora su Viens praticamente allo scadere. Ai rigori fa il suo neutralizzandone uno, ma non basta.
Faerge 5,5 - Cala alla distanza dopo una buona gara lasciando troppo spazio alle avversarie che riescono a rimontare così due reti. Soffre anche nei supplementari.
Agard 5 - Qualche sbavatura la commette, anche se tutto sommato con Giacinti fa buona guardia per gran parte della gara. Soffre maggiormente quando la Roma dà meno punti di riferimento in avanti con un attacco più mobile. Fallisce il primo rigore mettendo subito in salita la sfida dagli 11 metri.
Georgieva 6 - Non impeccabile neanche lei, con i tre gol che arrivano tutti dal centro dell'area di rigore. Ma non ha colpe particolari e anzi tiene bene la linea e fa valere fisico e senso della posizione concedendo poco o nulla a Giacinti
Toniolo 6,5 - Nel primo tempo soffre Haavi e le concede qualche cross pericoloso in mezzo. Cresce però nella ripresa quando è autrice di chiusure decisive. Pregevoli anche alcune sue uscita a testa alta col pallone fra i piedi. Dal 79° Erzen 5,5 -Qualche pregevole chiusura difensiva la compie anche, ma non basta per non far rimpiangere la più solida compagna. Soffre soprattutto le accelerate di Haavi prima e Pilgrim poi.
Severini 4 - Si vede poco, facendo tanto lavoro oscuro in mezzo al campo per cucire il gioco fra i reparti. Macchia una prestazione tutto sommato sufficiente con un rigore davvero brutto che spegne i sogni viola di mettere in bacheca un trofeo in questa stagione.
Johannasdottir 6 - Grande fisicità e qualche buona verticalizzazione per mettere in moto soprattutto Janogy. Cala un po' alla distanza e nella ripresa fatica maggiormente a fare da filtro in mezzo. Dal 120° Cinotti Sv.
Janogy 7,5 - Entra in tutti i gol della Fiorentina: prima sporcando il rinvio errato di Ceasar e poi andando a segno due volte nella ripresa dimostrando non solo ottimi tempi di inserimento, ma anche forza fisica e lucidità. Dal 79° Longo 5 – La differenza con la svedese è impietosa. Non riesce mai ad avere lo spunto giusto e spreca troppo quando ha la palla fra i piedi.
Boquete 5,5 - Non la migliore versione della calciatrice ammirata in questa stagione e non solo. Cerca di dare pochi punti di riferimento svariando sul fronte, ma non è sempre precisa nelle giocate e nei passaggi per le compagne. Ci mette però tanta grinta fino all'ultimo.
Catena 6 - Gara generosa sulla fascia in cui si alterna nelle due fasi per cercare di dare equilibrio alla squadra. Da una sua giocata nasce il secondo gol viola che sembra mettere in discesa la finale.
Hammarlund 7 - Non solo fa a sportellate con le centrali avversarie sfruttando il fisico, ma è brava e rapace ad approfittare dell'errore di Ceasar per sbloccare la gara. Brava anche a non farsi ingolosire dalla gloria personale per sfornare un assist a Janogy in occasione del secondo gol viola. Esce dopo aver dato il 110% in campo. Dal 104° Lundin Sv.
Sebastian de la Fuente 5,5 - L'aveva studiata bene e per un lungo periodo incarta la Roma e fa sognare in grande i tifosi viola con la sua squadra che sembra padrona del campo e del risultato, ma poi succede qualcosa fra cambi e stanchezza. La Roma rientra in gara e la Fiorentina non riesce più a reagire rischiando anche di crollare nei supplementari dove la tiene viva Baldi con le sue parate. Difficile capire perché tolga l'ottima Janogy.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile