Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Per l’Inter non rinnovare con questo Perisic sarebbe un delitto

Per l’Inter non rinnovare con questo Perisic sarebbe un delittoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 25 novembre 2021 08:00Il corsivo
di Simone Bernabei

“Sta facendo benissimo Ivan, l'ho affrontato per quattro anni di fila ed era sempre un problema. Appena sono arrivato ho pensato subito potesse essere una risorsa, per noi è un valore aggiunto”. Ha parlato chiaro, ieri sera, Simone Inzaghi. Il titolare dell’elogio è Ivan Perisic, giocatore che sta vivendo un mix fra seconda giovinezza e piena maturità calcistica. E’ probabilmente la miglior stagione nerazzurra di sempre, per il croato che durante il primo Conte era dovuto andare in prestito al Bayern Monaco per ritrovare il sorriso. Ma oggi, la sensazione, è che proprio quei momenti, l’arrivederci all’Inter, l’anno in Baviera e poi la conferma con Conte, siano serviti eccome. Perché il Perisic evanescente, a tratti intristito a dispetto di un evidente talento calcistico, il Perisic svogliato e poco incline ai compiti tattici semplicemente non esiste più. Oggi, Ivan Perisic è a tutti gli effetti e parole del campo alla mano, uno dei top player di questa Inter.

Lui vorrebbe andarsene. L’Inter non sembra voler fare sacrifici
Da tempo oramai sembra sempre più chiara la strada. A fine stagione, Ivan Perisic e l’Inter potrebbero davvero dirsi addio. Col croato pronto a volare in Germania o Inghilterra a zero, strappando così un ingaggio importante. E l’Inter a quel punto dovrebbe sostituirlo, chissà magari con Kostic. Che sarà bravo e pure più giovane, nessuno lo mette in dubbio. Ma il cui impatto, il cui rendimento (suo o di chi per lui), sarà tutto da valutare. Chiedere a Dumfries per conferme. La prova della sempre più probabile partenza sta nelle cronache. Si è sentito di Lautaro, Barella e Bastoni. Si parla di Brozovic, di De Vrij e di Skriniar. Pure di Handanovic. Ma mai sono emersi rumors sui contatti fra Perisic e l’Inter per il rinnovo. Sintono di una certa freddezza in merito. Ma a conti fatti, posto che la volontà del giocatore dovrà comunque essere tenuta in forte considerazione, siamo sicuri che all’Inter convenga davvero perdere uno così, che già avrebbe in casa, senza uno sforzo ulteriore?

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000