Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Baldini-Lucca, doppiette da "antidivi" per prendersi i riflettori

Baldini-Lucca, doppiette da "antidivi" per prendersi i riflettoriTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
martedì 07 settembre 2021 08:45La Giovane Italia
di La Giovane Italia
La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro

Non poteva iniziare meglio il cammino di Pisa e Cittadella nella Serie B 2021-22. Insieme ad Ascoli e Brescia, sono infatti le squadre a punteggio pieno dopo le prime due giornate, mantenendo una volta di più lo status di realtà in cui si lavora mettendo al primo posto conoscenza e competenza. Il tutto poi, come stiamo vedendo, si traduce poi in risultati importanti sul campo ed in notevoli progressi compiuti dai calciatori. Meritano in particolare la copertina per l’ultimo weekend i mattatori dei successi in casa nerazzurra e granata, che sono due ex LGI: Lorenzo Lucca ed Enrico Baldini, due ragazzi che pur avendo dovuto affrontare molte avversità non hanno mai perso di vista il loro obiettivo e soprattutto la voglia di arrivarci.

Bomber sotto la Torre - Non è la prima e sicuramente non sarà l’ultima occasione in cui citiamo Lorenzo Lucca, il suo percorso attraverso cui si è guadagnato la chiamata del Pisa merita rispetto e considerazione. Provare a mettersi in gioco da una Primavera di Serie A importante, qual è quella del Torino, per andare a giocare in Serie D venendo acquistato a titolo definitivo da un club comunque blasonato come il Palermo, è una decisione coraggiosa che in pochi al posto suo avrebbero preso. Nonostante le poche partite giocate prima dello scoppio della pandemia, i rosanero gli hanno rinnovato la fiducia per l’annata successiva, in cui si sono ritrovati in Serie C, essendo in testa al loro campionato nel momento della sospensione e di conseguenza promossi tramite algoritmo. Lorenzo lì ha ripagati con gli interessi, media di un gol ogni due partite, da vero bomber di razza che hanno contribuito in maniera importante alla partecipazione ai playoff al primo anno dal ritorno al calcio professionistico. L’inizio della sua nuova avventura a Pisa è stato infine a dir poco scintillante: titolare nell’esordio vittorioso con la Spal, si è preso la scena alla seconda uscita con una doppietta da subentrante che ha prima spezzato l’equilibrio e poi chiuso i giochi per il 2-0 finale inflitto all’Alessandria.

Ammazzagrandi - La resilienza e la capacità di saper cogliere al massimo le opportunità per ripartire non sono mancate anche ad Enrico Baldini. Il ragazzo scuola Inter, classe 1996 e nostro grandissimo affezionato avendo fatto parte per ben tre edizioni di fila del nostro almanacco, ha avuto la capacità di riemergere in una piazza che permette di essere rivalutati e valorizzati. Oltre ad averci messo molto del suo, bisogna anche dire grazie al direttore sportivo del Cittadella Stefano Marchetti che dopo alcune annate poco felici lo ha ripescato dal Fano in Serie C a metà della scorsa stagione. Arrivato in sordina, non ha messo molto a scrivere una pagina storica dei playoff di Serie B, realizzando una tripletta al Monza nella semifinale d’andata, risultata poi determinante per la qualificazione. Terminato il 2020-21 con la Serie A ad un passo, Baldini ed il Cittadella sono ripartiti con la stessa voglia di stupire ed Enrico in particolare si è confermato un “ammazza grandi”. Nel pirotecnico 4-2 del Tombolato con cui i granata si sono imposti sul Crotone, tra le favorite per la promozione, c’è stata la doppia firma del loro numero 92 che ci ha preso gusto e come il collega-rivale Lucca non ha nessuna intenzione di fermarsi.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000