Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Polverosi sul CorSport: "Ancelotti è l'allenatore dei giocatori, Klopp del gioco"

Polverosi sul CorSport: "Ancelotti è l'allenatore dei giocatori, Klopp del gioco"TUTTOmercatoWEB.com
sabato 28 maggio 2022, 08:13Rassegna stampa
di Luca Chiarini

"Carlo è l’allenatore dei giocatori, Klopp è l’allenatore del gioco". Dalle colonne del Corriere dello Sport, Alberto Polverosi demarca così la prima distinzione tra Ancelotti e il tecnico dei Reds, che questa sera si contenderanno la Champions a Parigi. Due grandi tecnici che hanno sempre portato avanti filosofie quasi diametralmente opposte, anche se di recente il tedesco sembra aver fatto un passo verso un calcio più riflessivo grazie ad un nuovo innesto a centrocampo: "L’acquisto - spiega Polverosi - è quello di Thiago Alcantara, giocatore dotato di ottima tecnica, ma non di un passo arrembante. Uno come Thiago potrebbe giocare senza problemi nel Real Madrid di Ancelotti". Dal suo arrivo nel Merseyside, Jurgen ha un po' rallentato il pressing a tutto campo, pur mantenendo il concetto di accorciare in avanti per recuperare palla: "Si può dire che si sia impercettibilmente avvicinato al calcio di Ancelotti anche perché ha adattato qualche suo concetto di gioco alle caratteristiche dei giocatori". La distinzione di cui sopra, ad ogni modo, rimane.