Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Al via le Final Four Primavera: cinque giovani talenti da seguire per il futuro

Al via le Final Four Primavera: cinque giovani talenti da seguire per il futuroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 27 maggio 2022, 12:53Serie A
di Ivan Cardia

La fase finale del campionato Primavera 1 entra nel vivo. Oggi alle 18 con Roma-Juventus inizieranno le final four che proseguiranno domani con Inter-Cagliari, fino alla finale di martedì sera. Quattro gare, tra l'Enzo Ricci di Sassuolo e il Mapei Stadium di Reggio Emilia, per eleggere la regina del calcio giovanile italiano. E mettere in mostra i migliori talenti: abbiamo provato a indicare cinque giocatori da seguire per il futuro.

I gioielli della Roma. Prima nella regular season, la formazione giallorossa - all'ultima volta di Alberto De Rossi come allenatore - si presenta ai nastri di partenza delle semifinali come la grande favorita. Innegabile la bontà del lavoro svolto dal club capitolino, che in questa top 5 piazza ben due stelline. Tra i pali, difficile non scegliere Davide Mastrantonio: portiere classe 2004, l'ha notato anche Mourinho che, pur non avendolo fatto esordire tra i grandi, lo ha voluto in panchina sia in Serie A che in Europa. Con lui, facile puntare su Cristian Volpato, a segno anche nel massimo campionato contro il Verona, 2003 italo-australiano dal futuro più che promettente. A proposito di Special One, menzione d'obbligo per Missori, altro talento fatto debuttare da Mou tra i grandi.

Luvumbo trascina il Cagliari, Iling la Juve. Iniziata la stagione in prestito al Como, Zito Luvumbo l'ha completata al Cagliari Primavera: evidentemente l'angolano classe 2002 non è stato considerato pronto per il salto tra i grandi, ma fra i pari età è semplicemente di un'altra categoria, lo certificano i 9 gol e 5 assist da febbraio in poi. In casa Juventus, fari accesi su Samuel Iling, ala sinistra inglese classe 2003: strappato al Chelsea dove è cresciuto, si è adattato subito al calcio italiano e in questa stagione ha avuto modo di affacciarsi anche all'Under 23 in Serie C. In questo caso, menzione per Ange Chibozo, seconda punta del Benin classe 2003.

L'Inter balla con Casadei. Chiudiamo con i nerazzurri di Cristian Chivu, che hanno chiuso al secondo posto in classifica la regular season. Un nome d'obbligo: Cesare Casadei, centrocampista del 2003 che ha il vizio del gol. 16 in 38 presenze stagionali per intendersi. Attenzione però anche a Valentin Carboni: classe 2005, avrà ancora tempo per imporsi anche a livello giovanile, ma è considerato dagli addetti ai lavori tra i giocatori più talentuosi dell'intero panorama Primavera. Per la cronaca, è argentino, ma gioca con l'Italia nelle nazionali giovanili.