Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

Cagliari, la salvezza passa dai gol di un Joao Pedro in formato Nazionale

Cagliari, la salvezza passa dai gol di un Joao Pedro in formato Nazionale
© foto di www.imagephotoagency.it
mercoledì 8 dicembre 2021, 09:30Serie A
di Francesco Aresu

"Credo che Joao Pedro si possa adattare perfettamente al gioco che la Nazionale ha fatto all'Europeo". Parole e musica di Walter Mazzarri, che deve alla meravigliosa rovesciata del suo capitano il quarto risultato utile consecutivo in campionato (tutti pareggi, va detto). Un gol da vero attaccante, anche se lo stesso numero 10 si è schermito alla fine della partita contro i granata. "Il gol? È stata anche tanta fortuna, non penso contino queste giocate per conquistarsi la chiamata in Nazionale, io poi preferisco fare gol brutti ma che portino una vittoria". Parole pronunciate dal leader supremo di un Cagliari che con Mazzarri nelle ultime giornate ha puntato tutto sulla pratica dei piccoli passi verso la salvezza. Nove le reti fin qui segnate da JP10, unica vera bocca da fuoco per i rossoblù dati i problemi in zona gol di Keita Baldé, che nelle ultime gare ha agito da seconda punta, e Pavoletti, annullato da Bremer in occasione della sfida di lunedì sera.

Capitano e goleador: un leader fondamentale
La verve sottoporta di Joao Pedro serve al Cagliari come il pane, dato che senza i suoi gol sarebbe impossibile salvarsi per i rossoblù. I discorsi relativi alla Nazionale e il rendimento a livello di gol segnati lo hanno definitivamente issato tra i primi 10 attaccanti della Serie A. E dopo anni di trattative mai andate in porto, probabilmente mai come quest'anno il capitano rossoblù sembra essere diventato il profilo ideale per diverse società (Lazio e Fiorentina ci hanno già messo gli occhi da tempo) e una sua partenza a fine stagione non farebbe storcere il naso a troppi. Saranno mesi fondamentali nella carriera di JP10 da Ipatinga, tra l'obiettivo record di gol stagionali (per ora il massimo sono i 18 del 2019-20), la possibile chiamata azzurra e l'imperativo salvezza a Cagliari. Poi, chissà, magari in estate potrebbe arrivare la grande occasione chiamata mercato. Da una rovesciata a un'altra, ma sempre con il rossoblù nel cuore: per Joao nessun volo pindarico, c'è l'ennesima salvezza in carriera da raggiungere. Per tutto il resto ci sarà tempo.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2022 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000