Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Caos scommesse, Hernanes: "I ragazzi sono merce, non scommettono solo per noia"

Caos scommesse, Hernanes: "I ragazzi sono merce, non scommettono solo per noia"TUTTO mercato WEB
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 21 ottobre 2023, 09:15Serie A
di Andrea Piras

Intervistato dall'edizione odierna de La Repubblica, l'ex Lazio, Inter e Juventus Hernanes ha parlato del calcioscommesse: "Che tristezza? Ma voi non sapete quant’è difficile. Io, da professionista non mi sono mai divertito, neppure con addosso la maglia del Brasile. Era solo una responsabilità, un lavoro, la pressione di dover migliorare sempre, più forte, più veloce, più vincente. Ci sono ragazzi che vanno via di casa a sei anni per sognare questo, e poi si perdono. Sono soli, nessuno li ama veramente. Sono così fragili. Non pensate che giochino d’azzardo solo per noia, o per malattia

Cosa manca loro? Forse un senso, quello che io ho ritrovato qui, in Prima Categoria. La gioia pura del pallone, la sua essenza. Ma non dimentico quanto ho sofferto. A sedici anni, dopo essere passato dal calcio a 5 a quello vero, stavo sempre in panchina, mi sentivo inadatto. Già non ricordavo più la felicità del calcio di strada, una sensazione che i miei giovani colleghi non hanno mai conosciuto. Sono obbligati a una vita senza certezze. Le famiglie li vedono partire, o li costringono a farlo sognando i soldi, senza sapere cosa sarà di loro. Allenatori a dirigenti sono bravi ad addestrare, e nemmeno sempre, ma non a educare. Il piccolo calciatore è già una merce. Può prendere qualunque strada sbagliata".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile