Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Caso Juve, Vlahovic: "Non ho capito bene cosa sia successo. Lotteremo fino alla fine per il titolo"

Caso Juve, Vlahovic: "Non ho capito bene cosa sia successo. Lotteremo fino alla fine per il titolo"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
sabato 3 dicembre 2022, 11:00Serie A
di Alessio Del Lungo

Dusan Vlahovic, attaccante della Serbia e della Juventus, è intervenuto in zona mista dopo l'eliminazione della sua Nazionale dal Mondiale. Come riportato da La Gazzetta dello Sport, l'ex Fiorentina ha parlato anche delle dimissioni di Andrea Agnelli: "Vediamo ora quando torno in Italia, non ho capito bene che cosa sia successo. Mi ha fatto grandissimo piacere avere lui come presidente".

Ne avete parlato nella chat con i giocatori della Juve? Preoccupato di trovare una situazione difficile in Italia?
"No, non ne abbiamo parlato. Preoccupazioni? Io sono un calciatore, sono concentrato sul campo".

Ha chiamato qualcuno dalla società in questi giorni?
"Sì, ne abbiamo parlato. Mi hanno detto quello che è successo e avevo letto sui giornali".

Un Mondiale così duro può essere una spinta per un rilancio da scudetto?
"Noi giochiamo partita per partita, siamo a 10 punti dal Napoli che gioca un grandissimo calcio, ma la Juve non molla mai. Lotteremo fino alla fine".

Fisicamente come va? La sostituzione dopo 60 minuti fa parte di un piano di recupero?
"Sto bene, il dolore è diminuito tanto ma è presente ancora. Mi sento molto meglio, la sostituzione è stata una scelta del mister. Non è stato facile, ma sto bene".

E personalmente?
"Mi aspetto sempre di più da me stesso, qui ero fuori da un mese e mezzo. È stata la mia prima da titolare da non so quanto…".

Primo piano
TMW Radio Sport