Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Depay nome caldo per la Juventus: chi è il calciatore-rapper con un leone tatuato sulla schiena

Depay nome caldo per la Juventus: chi è il calciatore-rapper con un leone tatuato sulla schienaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Image Sport
martedì 9 agosto 2022, 15:23Serie A
di Pierpaolo Matrone

La Juventus spinge forte per Depay. Anzi, per Memphis. Meglio se lo chiamiamo così, come da sua richiesta specifica. Ripudiando il cognome del padre, reo di averlo abbandonato all'età di quattro anni e spinto sua madre verso un altro uomo violento. Va da sé, il grande obiettivo dell'attacco bianconero è un uomo che si è fatto da solo. Senza la figura del papà, con un patrigno volto ad abusi e botte, in quell'infanzia che lui stesso ha definito "una giungla". Una giungla di cui lui ha saputo diventare re, come il leone che ha deciso di tatuarsi sulla schiena, proprio per ricordarselo ogni giorno: dalle difficoltà si viene sempre via, basta la volontà, basta la voglia di diventare artefice del proprio destino. Come il re della giungla.

Passione tatuaggi
Il leone non è l'unico tatuaggio dell'attaccante del Barcellona. Anzi. In totale sono 47, tra semplici sfizi e avvenimenti importanti da tenere a mente, sulla pelle. Un altro disegno decorativo, sulla spalla, raffigura la sua esultanza divenuta ormai iconica: Memphis con le dite nelle orecchie e gli occhi chiusi. Non un semplice modo per comunicare di non sentire le critiche, bensì un significato più profondo che lui spesso spiegò in un'intervista del 2018: "Io vivo nella mia bolla, ascolto solo ciò che ritengo interessante". I talenti ribelli fanno così. E, come tutti i geni, c'è chi li ispira: per Depay - Memphis, pardon - è suo nonno Kees, una guida in quella giunga di cui parlavamo sopra, scomparso a 15 anni e a cui ha dedicato un tattoo.

Non solo calciatore
Dal PSV al Manchester United, dall'Olympique Lione al Barcellona, tutte squadre di prima fascia nei rispettivi campionati. Memphis è nato per primeggiare, è ultra competitivo, non vuole perdere neanche la partitina di fine allenamento. Ma il calciatore non è il suo solo mestiere e i tatuaggi non sono la sua unica passione. C'è la musica, che come tutti ascolta, sì, ma incide pure. Il rap nello specifico. 'No Love' è un grande successo a quasi 19 milioni di views su Youtube: testo scritto e cantato dall'olandese. 'Fall Back', '5 Milli' e altri singoli vengono ascoltati ancora oggi, in patria e non solo. In mezzo anche qualche freestyle, perché "la musica è istintiva", dice lui. Come una giocata su un campo da calcio, con la speranza (della Juventus) che ne regali più di qualcuna allo Stadium in maglia bianconera.