Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta
Esclusiva TMW

Il direttore tecnico dell'Orlando City: "Ecco perché abbiamo acquistato Muriel"

Il direttore tecnico dell'Orlando City: "Ecco perché abbiamo acquistato Muriel"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 18 marzo 2024, 16:18Serie A
di Raimondo De Magistris
fonte Dal nostro inviato a Roma

Al 'TransferRoom' di Roma c'è anche Ricardo Moreira, direttore tecnico dell'Orlando City che qualche settimana fa ha deciso di acquistare dall'Atalanta Luis Muriel. Moreira in esclusiva per 'TuttoMercatoWeb.com' ha spiegato i motivi che hanno spinto il club di MLS a puntare sul calciatore colombiano: "L'abbiamo preso non solo perché pensiamo sia un calciatore adatto al nostro stile di gioco, allo stile di gioco di una squadra a cui piace la palla. Ma è anche un giocatore molto tecnico, appariscente che ben si può ambientare al nostro spogliatoio e alla nostra cultura. È un ragazzo che porta l'energia, è un ragazzo che porta dentro e fuori dal campo lo stile che desideriamo. L'inizio di stagione è stato difficile per noi, sono stati 21 giorni frenetici, un punto in quattro partite e alcuni infortuni. Ma finora siamo contenti di Muriel e penso che progredirà fino a diventare il giocatore che ci aspettavamo che fosse".

Come si è adattato al vostro spogliatoio?
"Abbiamo potuto vedere nei primi giorni di allenamento che è il giocatore che abbiamo visto nei video, erano proprio quelle giocate... Alcuni giornalisti e alcune persone in passato in Italia lo hanno paragonato per qualità a Ronaldo il Fenomeno e non è un caso. E' un ragazzo che può far vincere le partite grazie alla sua qualità. Ed è una cosa che per noi può fare la differenza".

Possibile l'arrivo di altri giocatori dalla Serie A?
"Io vengo dal Brasile e sono cresciuto con la Premier League e la Serie A, sono cresciuto guardando la Serie A e amo la cultura calcistica del vostro Paese. Amo la qualità dei giocatori, le tattiche, e tutto ciò che rappresenta l'Italia in termini di calcio. Quindi sì, è sicuramente un campionato che seguiamo molto. Vogliamo quindi rafforzare il nostro rapporto con il mercato italiano. E poi ci sono molti proprietari americani e gruppi americani che possiedono anche club italiani. Quindi penso che sia naturale che ci avvicineremo sempre di più. Sicuro".

© Riproduzione riservata
Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile