Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

LIVE TMW - Lecce, D'Aversa: "Rigore? Zero dubbi, c'era anche l'espulsione"

LIVE TMW - Lecce, D'Aversa: "Rigore? Zero dubbi, c'era anche l'espulsione"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 3 dicembre 2023, 15:43Serie A
di Filippo Verri
Diretta scritta su TUTTOmercatoWEB.com. Premi F5 per aggiornare!

14.30 - Mister Roberto D'Aversa è atteso in sala stampa per commentare Lecce-Bologna.

15.30 - Inizia la conferenza.

Il rigore?
"Non ci sono dubbi, è una clamorosa occasione da gol, doveva esserci anche il rosso per Calafiori. Poteva esserci un dubbio anche su un mani di Calafiori che non ho rivisto. A volte dobbiamo rispettarci fra di noi, ma non voglio rispondere a Thiago Motta, che stimo molto".

La partita?
"Il Lecce nel primo tempo ha tirato otto volte in porta non capitalizzando. Nel primo tempo siamo stati molto aggressivi e il Bologna ha rinunciato al fraseggio. Quando concludi tanto e non concretizzi ci può stare andare sotto contro una squadra che ha entusiasmo. È vero che hanno avuto l'occasione per chiudere la partita, ma se vediamo i numeri credo che la squadra avrebbe meritato molto di più, mi viene in mente la situazione di Dorgu su calcio d'angolo e la situazione di Gonzalez. Capisco il rammarico, ma sul rigore non ci possono essere dubbi".

Il gol subito?
"Ci ha fatto perdere le distanze, loro poi sono bravi nel palleggio. Alla loro prima occasione da gol i ragazzi hanno perso un po' di fiducia e di intensità. Non è stato un problema fisico, è stato un discorso relativo all'aspetto mentale".

La vittoria?
"E' vero che manca da un bel po', ma non voglio ritornare alla partita sul Milan, dove i ragazzi la vittoria l'hanno trovata. Nel primo tempo abbiamo tirato otto volte in porta in un tempo, non siamo stati bravi a concretizzare, poi bisogna dare i meriti agli avversari, mi viene in mente Banda che ha trovato davanti un giocatore che lo ha mantenuto. Poi ci sono gli avversari, siamo in Serie A, non possiamo pensare di dominare sempre tutte le partite, altrimenti dimentichiamo da dove siamo partiti e qual è il nostro obiettivo".

Falcone?
"Mi ha chiesto di salire, per fortuna ho avuto la lucidità di dire a Rafia di restare dietro, ha rimesso dentro una palla di qualità. Ci siamo ripresi quello che abbiamo perso nell'ultima partita in casa".

Piccoli?
"Era giusto che battesse il rigore, sta facendo bene, fra Milan e Verona si è visto annullare due gol che potevano valere la vittoria, a Verona giustamente, con il Milan no".

Almqvist?
"Dopo un periodo di stop non era al 100%, l'ho buttato dentro per farli trovare certezze, è un infortunio che ha già avuto in passato, averlo buttato in campo può farli trovare fiducia".

Strefezza?
"Vicino alla porta è devastante, nel primo tempo ha fatto un ottimo lavoro di raccordo. Bisognava utilizzarlo un po' di più, ma loro in fase difensiva hanno lavorato in maniera molto compatta. In Serie A devi cercare di non subire gol e loro sono la terza miglior difesa, aver fatto un risultato positivo è molto importante. Strefezza garantisce quantità e qualità nei novanta minuti, preferisce giocare a destra ma per me a prescindere da dove parte la sua mattonella è all'interno del campo".

Dorgu in difficoltà?
"Alla fine Thiago Motta mi ha fatto il favore a togliere l'esterno che lo stava mettendo in difficoltà. Dorgu nell'ultima occasione è stato bravissimo a mettere dentro la palla per Falcone".

15.43 - Termina la conferenza di D'Aversa.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile