Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta
live

Spezia, Dragowski: "Ho lavorato a parte tutta l'estate, ma se il mister vuole ci sono"

LIVE TMW - Spezia, Dragowski: "Ho lavorato a parte tutta l'estate, ma se il mister vuole ci sono"
giovedì 11 agosto 2022, 15:07Serie A
di Niccolò Pasta
Premi F5 per aggiornare la diretta

14.30 - Dopo una trattativa durata quasi un mese, lo Spezia ha chiuso per Bartlomiej Dragowski, da ieri un nuovo giocatore delle Aquile, con cui ha firmato un contratto triennale. Il portiere polacco, arrivato dalla Fiorentina, tra pochi minuti interverrà in conferenza per rispondere alle domande della stampa, nel suo primo, vero, giorno da spezzino. Segui su TMW la diretta delle sue parole!

14.55 - Inizia la conferenza con una premessa del presidente Philip Platek: “Grazie per essere tornati qui. Oggi è più facile rispetto all’altro giorno perché presentiamo un solo giocatore, anche se grosso. Benvenuto a Bartlomiej Dragowski.

Prende la parola Bratlomiej Dragowski: “La trattativa è stata complicata, però grazie ai direttori, a Riccardo Pecini, a Melissano, siamo riusciti a chiudere dopo giorni intensi. Finalmente siamo riusciti a venire qui, sono molto contento e grato alle persone che hanno lavorato per portarmi qui. Sono finalmente contento di essere qui davanti a voi”.

Sei pronti per giocare domenica?
“Sì, è stata una estate difficile. Ho avuto un preparatore, che ringrazio, così come gli allenatori che hanno lavorato con me a Firenze perché non lavoravo con la squadra. Mi sono preparato da solo con i preparatori, spero di essere pronto. Mi sento bene, fisicamente sto bene, poi è valutazione del mister. Se mi dice di giocare subito ci sarò”.

Sei un fan di Vikings come abbiamo visto nella copertina di presentazione. Puoi diventare un leader come i protagonisti della serie?
“Come ho spiegato ai direttori, con il mio carattere posso mettere qualcosa nel gruppo. Non vedo l’ora di stare dentro allo spogliatoio, faccio tutto per aiutarli ma sono ancora giovane e ho tanto da imparare. Quello che ho lo darò al 100%, in spogliatoio e in campo”.

Che sensazioni hai trovato qui?

“È un gruppo fantastico, l’ho visto ieri in allenamento. Si sente che c'è uno spirito da gruppo. Da parte mia sono contentissimo di far parte di questo gruppo”.

Hai parlato con mister Gotti?
“Ho scambiato qualche parola con lui, spero che anche lui sia contento di aver chiuso. Mi ha detto che mi aspetta in allenamento”.

L’obiettivo è andare al Mondiale?
“Fa sempre piacere far parte della nazionale, ma il mio obiettivo personale è raggiungere il prima possibile la salvezza con lo Spezia”.

Reca e Kiwior ti hanno parlato dell’ambiente?
“Mi hanno parlato molto bene della città, delle persone intorno alla squadra, del gruppo di ragazzi. Si sta bene qua, ci si allena bene e questo era molto importante per me e la decisione è stata facile”.

C'è chi dice che non sei bravissimo con i piedi. Che ne pensi?
“Io posso essere fare schifo per chi mi guarda, ma finché il mister mi mette in campo non c'è problema”.

15.07 - Si chiude la conferenza stampa.