Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Monza-Icardi, sogno 'quasi' impossibile: serve la mano del PSG. Intanto Stroppa abbraccia Sensi

Monza-Icardi, sogno 'quasi' impossibile: serve la mano del PSG. Intanto Stroppa abbraccia SensiTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Panoramic/Image Sport
domenica 3 luglio 2022, 08:00Serie A
di Patrick Iannarelli

La parola impossibile nel dizionario di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani è stata cancellata dal dizionario parecchi anni fa. Lo si è visto nelle varie operazioni di mercato ai tempi del Milan, col concetto ribadito alla guida del Monza dopo una promozione voluta e ottenuta al secondo tentativo. I sogni però tendono a scontrarsi con la realtà, soprattutto se si parla di ingaggi faraonici e nomi monstre: che i biancorossi vogliano fare il colpo a sorpresa è abbastanza chiaro, ma quello di Mauro Icardi al momento resta un nome quasi impossibile.

Icardi-Monza, nodo ingaggio

Il nodo principale (e forse unico) resta l'ingaggio proibitivo. Maurito vorrebbe restare a Parigi nonostante il cambio di rotta delle ultime settimane anche se i messaggi via social hanno fatto capire che forse un ritorno in Italia non sarebbe proprio da escludere: resta però un nodo parecchio stretto che soltanto il PSG può sciogliere, quello dei 10 milioni lordi percepiti dall'argentino. E i brianzoli potrebbero far leva proprio sulla necessità da parte di Campos di fare piazza pulita all'interno dello spogliatoio del Parco dei Principi.

Dall'Inter arriva Stefano Sensi

Nel frattempo i biancorossi si 'accontentano' di Stefano Sensi, ufficializzato ieri mattina dopo la seconda tornata di visite mediche e la firma sul contratto a casa Galliani: il centrocampista azzurro arriva dall'Inter in prestito secco fino al 30 giugno 2023 con l'intenzione di tornare ad essere protagonista in mezzo al campo. Parola d'ordine riscatto, la stessa che cerca da parecchio tempo anche Icardi: chissà se col passare dei giorni l'ex Inter si convincerà della bontà del progetto e accetterà la corte. Intanto il Condor si prepara in attesa di quello che potrebbe essere l'ennesimo colpo: tanto sognare costa poco e nulla.