Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendariEuro 2024
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Napoli, l'addio di Osimhen da sbloccare ma per il sostituto il primo nome resta Lukaku

Napoli, l'addio di Osimhen da sbloccare ma per il sostituto il primo nome resta LukakuTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
domenica 23 giugno 2024, 06:30Serie A
di Antonio Gaito

Quella che inizia domani sarà una settimana già molto importante per la sessione di mercato estiva del Napoli. Non solo per le visite di Rafa Marin, ormai definito, o per la presentazione ufficiale di Antonio Conte, fissata per mercoledì a Palazzo Reale, e che potrebbe dare indicazioni più precise sul rilancio del nuovo Napoli. Maggiore chiarezza arriverà anche dagli Europei: dove è impegnato Giovanni Di Lorenzo, che avrà altri contatti con Antonio Conte mentre potrebbe esaurirsi l'esperienza di Kvicha Kvaratskhelia ed a quel punto affrontare il tema rinnovo. Senza particolare spazio con la nazionale potrebbero esserci anche delle difficoltà in meno per definire l'arrivo di Buongiorno dal Torino, ma il Napoli dovrà quantomeno colmare la distanza verso i 40mln di euro senza bonus e contropartite. Ma gli occhi sono sugli Europei anche per il sostituto di Victor Osimhen.

Lukaku resta il primo nome
In attesa di capire il futuro di Osimhen, che ad oggi non sembra avere pretendenti disposte ad andare oltre la tripla cifra della clausola rescissoria, il Napoli deve in ogni caso essere pronto con il sostituto. La prima scelta di Conte resta Romelu Lukaku, in crescita nella seconda gara del Belgio, ma che per il tecnico rappresenta una garanzia. E viceversa: proprio la volontà del belga di ritrovare quello che ha definito "il miglior allenatore avuto in carriera" può sbloccare l'affare. Il Chelsea ad oggi chiede la cifra della clausola da oltre 40mln di euro, ma più avanti - di fronte alla volontà del giocatore - il Napoli potrebbe strappare condizioni migliori e chissà se proprio quel prestito oneroso con partecipazione dell'ingaggio ottenuto dalla Roma la scorsa estate. Prima, però, c'è da sbloccare il mercato con il ricavato di Osimhen che punta alla Premier League finora abbastanza fredda (e scarta l'ipotesi Arabia Saudita).

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile