Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Prandelli sull'Europeo: "Francia favorita, l'Italia dirà la sua. Senza campioni? E Donnarumma?"

Prandelli sull'Europeo: "Francia favorita, l'Italia dirà la sua. Senza campioni? E Donnarumma?"TUTTO mercato WEB
© foto di Federico De Luca
venerdì 14 giugno 2024, 12:00Serie A
di Simone Lorini

Ai microfoni di Repubblica, Cesare Prandelli, ex ct azzurro, parla così dell'Europeo in procinto di iniziare in Germania indicando una chiara favorita per il successo finale: "Credo che la Francia abbia qualcosa in più, per il resto vedo tante squadre appena dietro che potranno dire la loro".

Anche l’Italia?
"Certo, anche l’Italia. Ho molta fiducia in Spalletti , sono sicuro che saprà toccare le corde giuste per tirare fuori il massimo da ogni giocatore".

A chi dice che è una Nazionale senza stelle cosa risponde?
"Che ci penserà Luciano a fare in modo che sia tutta la squadra a brillare in termini di collettivo e spirito di sacrificio. In ogni caso l’Italia ce l’ha un fuoriclasse e si chiama Donnarumma, poi se penso a delle individualità di spessore internazionale ricordiamoci di Barella, nella speranza che possa recuperare in tempo la miglior condizione".

Al di là di Thiago Motta, iniziano a essere tanti i suoi ex giocatori che si stanno imponendo in panchina. È stato un buon maestro...
"Significa soprattutto che stiamo tutti invecchiando... (ride,ndr) Una riflessione rispetto al passato che mi viene da fare è però legata all’evoluzione del ruolo, prima sembrava che essere centrocampista poteva aiutare per una carriera da allenatore, ora vedo invece tanti attaccanti che si stanno imponendo in tal senso, penso per esempio ad Alberto Gilardino, un altro che mi piace moltissimo. La verità è che con i nuovi mezzi aumenta la curiosità e la voglia di imparare, questo è molto importante".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile