Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

Salernitana, Sabatini: "Prima di decidere il mio futuro devo confrontarmi con Iervolino"

Salernitana, Sabatini: "Prima di decidere il mio futuro devo confrontarmi con Iervolino"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di TuttoSalernitana.com
martedì 24 maggio 2022, 13:18Serie A
di Raimondo De Magistris

Walter Sabatini non ha ancora preso una decisione sul suo futuro. Intervistato da 'La Città', il direttore sportivo della Salernitana ha fatto sapere che decisivo sarà un confronto col presidente Danilo Iervolino: "Devo prima capire lo stato d’animo di Iervolino, le sue remore se ce le ha. Che non significa voler capire Iervolino. Voglio intendere di capire il suo stato d’animo su quello che è successo, su chi sono io, verso il mio carattere, verso tante cose".

Quindi?
"Prima voglio capire bene. Io non sono un uomo facile e lo so molto bene da solo, non c’è bisogno che me lo dicano gli altri. Voglio capire bene il suo stato d’animo reale nei miei confronti. Che non è una considerazione delle mie qualità diciamo professionali, ma una considerazione sulle mie caratteristiche umane e comportamentali".

C’è qualcosa che le ha dato fastidio?
"No, no. Sa, il calcio è velenoso. Quindi in alcuni momenti certamente qualche equivoco può insorgere, ma tra me e lui non ci sono stati mai equivoci significativi. Ma siccome so chi sono io e so quale effetto posso produrre alla distanza, prima voglio capire il suo stato d’animo nei miei confronti e certamente lui vorrà capire il mio. Nessun problema, quindi. Non c’è alcuna situazione ostativa".