Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Toni: "Vlahovic e Milik possono coesistere. Sta al serbo dimostrare che è più forte"

Toni: "Vlahovic e Milik possono coesistere. Sta al serbo dimostrare che è più forte"TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 26 settembre 2022, 23:59Serie A
di Niccolò Pasta

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Luca Toni ha parlato dei problemi offensivi della Juventus, lanciando un'idea per Massimiliano Allegri: Vlahovic e Milik insieme: "Milik è un giocatore importante e un valore aggiunto per la Juve, che sa giocare per se stesso e per la squadra, e per Vlahovic deve essere uno stimolo a migliorarsi, a crescere, a fare quel salto di qualità indispensabile per entrare fra i top d’Europa. È inevitabile che sia anche un rivale, ma ben venga per Vlahovic: la concorrenza in una grande squadra è condizione normale e necessaria. Quando io giocavo al Bayern c’erano Klose, Podolski, Mario Gomez, che mi hanno dato una grande spinta a migliorarmi. Ora sta a Vlahovic dimostrare di essere il più forte. Giocare insieme? Sì, anche se hanno caratteristiche simili e questo li rende comunque antagonisti. Ci sono giocatori che soffrono meno questo tipo di rivalità o comunque hanno bisogno di poco tempo per compiere il salto di qualità, altri invece che faticano di più o preferiscono avere il posto assicurato. Se giochi in una squadra meno ambiziosa della Juve hai meno concorrenza, nella Juve invece devi per forza svoltare e dimostrare di essere più forte, anche di giocatori molto validi".

Primo piano
TMW Radio Sport