Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroQatar 2022FormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta

Un mese senza Duvan Zapata: la Dea resta imbattuta ma riflette sulle scelte per il futuro

Un mese senza Duvan Zapata: la Dea resta imbattuta ma riflette sulle scelte per il futuroTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
venerdì 30 settembre 2022, 09:00Serie A
di Marco Conterio

Ventinove giorni di stop. Trenta, domani. Duvan Zapata, muscoli e gol, tanta quantià, tanta qualità, tanto di tutto per l'Atalanta e per Gian Piero Gasperini, non gioca dal 1° settembre, quando venne sostituito nel corso del primo tempo della gara tra la Dea e il Torino di Ivan Juric. Il club ha preferito aspettare la sosta per le nazionali per lavorarci al meglio, per attenderlo, per recuperarlo senza il rischio di incappare in ricadute: nessuna fretta, dunque, solo che il tempo passa e per il momento Zapata ancora sembra lontano dall'aver la miglior forma fisica e anche dal poter essere un potenziale titolare per la gara delicatissima di domenica contro la Fiorentina.

Le riflessioni per il futuro
Le sensazioni che si respirano a Bergamo è che comunque sarà pronto per la settimana che verrà. Senza di lui l'Atalanta non ha mai perso ed è riuscita a vincere due gare pareggiandone una: 2-0 a Monza, 1-0 a Roma, 1-1 in casa contro la Cremonese. Perché Gasperini ha dimostrato di saper sempre e da sempre trovare soluzioni diverse coi giocatori a disposizione ma è chiaro che quello del centravanti stia iniziando a diventare un tema di riflessione. Perché il tempo e l'anagrafica passano, sia per Luis Muriel che per Duvan Zapata, entrambi in scadenza nell'estate del 2024. Riflessioni che il club dovrà fare anche in ottica futura: gli uomini mercato hanno dimostrato lungimiranza prendendo già Hojlund ma considerato che l'obiettivo è tornare nelle Coppe, sarà necessaria anche una riflessione sull'avere con costanza anche un uomo di grande esperienza in attacco a disposizione per tutto un anno. E per Zapata e per Muriel ne sarà passato un altro. Ma c'è tempo. Intanto il gigante di Santiago lavora per esserci, senza fretta, con pazienza. L'Atalanta ha alternative pronte anche se Gasperini non vede l'ora di riabbracciarlo.