Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliariempolifiorentinafrosinonegenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasassuolotorinoudinese
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginasampdoriaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Venezia-Modena 2-2, le pagelle: Pohjanpalo non basta. Gialloblu in rimonta due volte

Venezia-Modena 2-2, le pagelle: Pohjanpalo non basta. Gialloblu in rimonta due volteTUTTO mercato WEB
domenica 18 febbraio 2024, 18:40Serie B
di Alessio Piazza

Risultato finale: Venezia-Modena 2-2

VENEZIA

Joronen 6 – Nel primo tempo mai seriamente impegnato. Nel secondo tempo è attento e bravo ad intuire il rigore di Palumbo ma è sfortunato sulla respinta corta che favorisce lo stesso Palumbo per il gol del 2-2.

Svoboda 6,5 – Primo tempo impeccabile per il centrale arancioneroverde che blocca ogni offensiva con chiusure perfette e attente. Fisicamente dominante, annulla Gliozzi e Abusio in diverse occasioni. Nel secondo tempo cala come tutto il reparto.

Idzes 6 – Attento nelle chiusure, risolve un paio di occasioni pericolose riuscendo a bloccare le ripartenze del Modena. Meno attento nella ripresa dove concede qualche spazio agli avversari.

Sverko 6 – Come i suoi compagni di reparto, disputa un primo tempo senza sbavature. Dialoga benissimo in fase di uscita con Svoboda e risponde sempre presente quando chiamato ad intervenire. Meno attento in chiusura nella seconda frazione di gioco.

Candela 5,5 – Intraprende una lotta interessante con Riccio sulla destra che a volte vince e volte no. Meglio in chiusura che in impostazione offensiva dove non si capisce benissimo con i compagni del reparto d’attacco.

Busio 6,5 – Si rende spesso pericoloso: da corner, come torre e con cross interessanti. Attento anche in chiusura dove ferma qualche ripartenza pericolosa degli avversari. (Dal 90’ Ellertsson S.V.)

Tessmann 6 – Attento sulle ripartenze avversarie, imposta a centrocampo e prova qualche conclusione in porta. Primo tempo positivo per il regista del Venezia che commette qualche sbavatura nella ripresa lasciando qualche spazio a centrocampo.

Andersen 5,5 – I suoi lanci a tagliare fuori il centrocampo gialloblu sono spesso precisi e in qualche occasione si va vedere anche più avanzato dove prova a concludere in porta. Determinante, però, la mancata chiusura su Gerli che, trovando tanto spazio, calcia e riapre il match con il momentaneo 1-1. (Dal 68’ Olivieri 5 – Impatto praticamente inconsistente per il centrocampista dei lagunari. Poco presente in rifinitura così come in fase di non possesso.)

Zampano 6,5 – Si presenta spesso in avanti con le sue discese, ciò che viene meno è la precisione nei cross. Guadagna il calcio di rigore sullo scadere del primo tempo che porta in vantaggio la sua squadra.

Pierini 5 – Le sue qualità oggi non si intravedono praticamente mai. Meno presente del suo compagno di reparto. Prova in un paio di occasioni la conclusione ma non si rende mai pericoloso. Troppo lento in fase di appoggio dove si lascia anticipare. (Dal 69’ Gytkjaer 5,5 – Buon recupero palla in pressing subito dopo il suo ingresso ma i suoi compagni non sfruttano l’occasione. Per il resto si vede poco).

Pohjanpalo 7,5 – 13 gol in stagione. Dialoga bene con il centrocampo, gioca di sponda ed effettua anche un paio di filtranti degni di nota. Perfetto sul dischetto allo scadere del primo tempo così come sul gol del momentaneo 2-1. (Dal 91' Bjarkason S.V.)

Vanoli 6,5 – La sua squadra ha reagito male dopo aver subito entrambi i gol. C’è da lavorare su questo aspetto. Per il resto i suoi ragazzi disputano una buona gara.

MODENA

Seculin 6 – Attento nelle uscite e sempre bene posizionato. Non può nulla, però, sui gol di Pohjanpalo che, prima con un rigore perfetto, poi con un siluro da dentro l’area, lo trafigge.

Riccio 6 – Attento nelle chiusure dove intercetta qualche pallone pericoloso. Partita senza sbavature, vista anche la bella lotta intrapresa con Candela.

Pergreffi 6,5 – Prestazione ordinaria. Chiude su Zampano in un paio di occasioni decisamente pericolose.

Cauz 6 – Rischia in area ma non gli viene dato rigore contro. Qualche errore in costruzione ma riesce a contenere le incursioni degli avversari sul finale di gara.

Santoro 6 – Zampano è un brutto cliente ma lui aiuta a contenerlo con ordine. Si affaccia in avanti in qualche occasione dove tenta la conclusione ma i suoi tiri sono deboli e centrali.

Battistella 5 – Ingenuo su Zampano, commette un fallo dal limite dell'area che gli costa l'ammonizione e il calcio di rigore contro sul finale del primo tempo. Gol che poteva spezzare le gambe ai compagni che, invece, sono stati bravi a reagire. (Dal 54' Magnino 6 – Ingresso ordinato nel match. A differenza di Battistella si propone con ordine e interviene sugli avversari in maniera pulita).

Gerli 7 – Batte Joronen con un gol bellissimo. Intraprendente nella discesa e abile a sfruttare lo spazio lasciatogli fino ai 20 metri. La conclusione sublima il tutto.

Palumbo 7 – Il più talentuoso dei suoi e lo dimostra anche oggi. Troppo spesso viene lasciato solo ma con determinazione e qualità va a prendersi il gol del 2-2 nonostante l'errore dagli 11 metri. (Dal 91' Manconi S.V.).

Corrado 6,5 – Bravo nelle chiusure e nel dialogo con il campagno di reparto Palumbo. Si fa vedere spesso in avanti e disputa una partita propositiva nonostante diversi momenti di sofferenza del Modena.

Gliozzi 5,5 – Si procura il rigore del 2-2 ma questo non basta a garantirgli la sufficienza. Quando prova a farsi vedere in avanti viene praticamente annullato da Svoboda. Qualche imprecisione anche nei controlli palla.

Abiuso 5,5 – Pochi palloni ricevuti nel primo tempo. Quando li riceve va a sbattere spesso sulla difesa avversaria. (Dal 79' Tremolada S.V.)

Bianco 6 – Un Modena combattivo che riesce a portare a casa un punto preziosissimo da una trasferta non certo facile. Bravo a tenere botta in entrmabe le occasioni in cui i suoi ragazzi vanno in svantaggio. Se questo è il carattere, il suo Modena può ambire a qualcosa di più dell'attuale posizione.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile