Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Stefano Colantuono

...con Stefano ColantuonoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico Gaetano
giovedì 07 gennaio 2021 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Papu e Atalanta, entrambi perdono qualcosa. Chi prende Gomez fa un affare, si adatta ovunque. Juve, Quagliarella bella suggestione. Difficile migliorare il Milan. E il Torino...”

“Il mercato di gennaio è sempre molto particolare: dipende da chi cerca cosa e dalle varie disponibilità”. Così a Tuttomercatoweb l’ex allenatore di - tra le altre - Atalanta e Udinese, attuale direttore tecnico della Sambenedettese.

Cerca una squadra il Papu Gomez.
“Ha avuto problemi particolari. Il rapporto si è interrotto, ma chi lo prende fa un affare. Per quanto riguarda l’accaduto, può giudicare soltanto chi ha vissuto la vicenda. L’Atalanta perde un giocatore importante. Ma anche il Papu perde una società importante. L’uno è stato la fortuna dell’altro. Gasperini ha reinventato il Papu tatticamente, il giocatore ha fatto grandi cose. Tutti perdono qualcosa”.

Dove vede il Papu a fine mercato?
“Può andare ovunque. È un tuttocampista, può giocare dappertutto. Ha avuto una grande maturazione tattica. Chi lo prende può metterlo dove vuole”.

La Juve cerca un attaccante.
“Quagliarella è una bella suggestione. È già stato, ha vinto. Leggevo le dichiarazioni di Ranieri: sarebbe un bel premio alla carriera. Ha ancora tanto da dare. E poi conosce l’ambiente”.

E il Milan?
“Migliorare quella macchina è difficile. Il Milan ha dimostrato di saper fare bene anche senza Ibra che insieme a CR7 è l’unico giocatore che può cambiare le sorti di una squadra”.

Che mercato sarà questo di gennaio?
“Rispetto alle passate stagioni è un mercato sottotono. Non ci sono incassi, è tutto fermato. Ma come accade ogni anno qualcuno dovrà fare dei movimenti, soprattutto chi è in posizioni inaspettate”.

Chi sarà protagonista?
“Probabilmente il Torino come il Genoa o la Fiorentina, squadre che devono uscire dalle zone calde”.

Che è successo al Torino?
“Ha avuto un percorso strano. Ha perso partite in maniera particolare. Giampaolo è un amico. Spero abbia ritrovato morale e serenità. Il Toro ha i mezzi per risalire”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000