Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacremoneseempolifiorentinahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliromasalernitanasampdoriasassuolospeziatorinoudinese
Canali altre squadre alessandriaascoliavellinobaribeneventobresciacagliaricasertanacesenafrosinonegenoalatinalivornonocerinapalermoparmaperugiapescarapordenonepotenzaregginaternanaturrisvenezia
Altri canali serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionaliesportsstatistichestazione di sosta
tmw radio

Impallomeni: "Ronaldo, che tristezza. Allegri ora opterà per una Juve all'attacco"

TMW RADIO - Impallomeni: "Ronaldo, che tristezza. Allegri ora opterà per una Juve all'attacco"TUTTOmercatoWEB.com
mercoledì 7 dicembre 2022, 14:52Altre Notizie
di TMWRadio Redazione

Ospiti: Stefano Ipallomeni, Tancredi Palmeri e Marco Piccari - Maracanà con Alessandro Sticozzi e Alessandro Santarelli

Stefano Impallomeni, ex calciatore e giornalista, ha parlato a TMW Radio, durante Maracanà, dei temi del giorno.

Qatar 2022, Ronaldo in panchina col Portogallo. Finita un'epoca?
"Lui non accetta questo tipo di realtà. Ieri vederlo in panchina anche lo si è capito. Ieri è stata la vittoria di un allenatore che salvaguarda il gruppo. Deve abituarsi a essere non più il primo tra i grandi ma uno tra i migliori. Ha un carattere particolare, molto egocentrico, ora però è la sua debolezza. E' una visione triste, ma deve cambiare. Le scelte non le fa l'allenatore ma la squadra. Lo rispettano perché è stato un grande, parlano i numeri per lui. Rappresenta tanto ma la squadra è pronta. Il Portogallo ieri ha mandato un messaggio chiaro al Mondiale".

Come vede ora la sfida al Marocco?
"In un Mondiale può succedere di tutto, il Portogallo è favorito ma il Marocco viene da un trend positivo. Ci sono 30 mila tifosi a sostegno, e questo è un fattore".

Che ne pensa della Spagna?
"Mi dispiace per Luis Enrique, ma è mancato un bomber vero. Asensio sacrificato prima punta invece di puntare decisamente su Morata, ma col senno di poi...Gavi e Pedri diventeranno forti ma inconsistenti. E' una Spagna alla quale va data fiducia, ma quei 7 gol all'inizio hanno sviato. Hanno fatto lo stesso percorso della Germania e sono passati per quella partita. Il tiki-taka è stato sterile, lo giustifichi se poi tiri e fai gol". 

Juve, De Sciglio contestato dai tifosi perché avrebbe rivelato lui agli inquirenti particolari sulla vicenda stipendi:
"Se ti chiamano, non puoi non dire le cose. Non so però come è andata la vicenda. Confermo che sono contro le sentenze preventive, ma capisco che se si ha qualcosa in mano si debba scrivere. Ma sono contrario ad emettere sentenze in anticipo. Su De Sciglio però confermo, non si può mentire negli interrogatori".

Un commento sul recupero di Pogba? Sarà decisivo per la Juventus nella seconda parte di campionato?
"Se sta bene sì. E' un giocatore che ha avuto anni tribolati, ma se sta bene riempie il centrocampo. Può stare bene nel 4-3-3. Ora la Juve deve spingere, deve osare. Deve cambiare atteggiamento e Allegri credo opterà con una Juve, con tutti gli effettivi, più a trazione anteriore. Ha la potenzialità per scalare la classifica".

Primo piano
TMW Radio Sport