Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

"Cosa diavolo sta facendo?". Hofmann racconta: "Contro il Bayern ho capito chi è Xabi Alonso"

"Cosa diavolo sta facendo?". Hofmann racconta: "Contro il Bayern ho capito chi è Xabi Alonso"TUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
martedì 4 giugno 2024, 23:11Calcio estero
di Yvonne Alessandro

Trentadue partite, 5 gol e 10 assist il bottino personale di Jonas Hofmann al Bayer Leverkusen. Arrivato nello scorso mercato estivo dal Borussia Mönchengladbach, il trequartista classe '92 ha fatto centro, o meglio doppietta con Bundesliga e Coppa di Germania vinte sotto la guida di un predestinato come Xabi Alonso.

È stato proprio l'allenatore proveniente dai Paesi Baschi il segreto del successo delle Aspirine in questa annata gloriosa, per cui Hofmann ha speso parole importanti: "Xabi Alonso è un allenatore molto speciale. È un gentiluomo e ha anche un grande carisma sulla linea laterale, paragonabile a quello che aveva da giocatore. Oovviamente sa come funziona il gioco - ha ammesso a Kicker.de -. Ha una qualità enorme: riconosce quando deve spostare un pezzo degli scacchi sul campo. E poi cambia l'intera partita. Spesso ha dato l'input giusto nell'intervallo. Come allenatore, ha un'influenza estrema sul gioco perché semplicemente riconosce le cose e sa come cambiarle.

Il crocevia di campionato. Il 10 febbraio scorso, quando il Leverkusen affrontò nello scontro diretto per il titolo il Bayern Monaco di Tuchel: "Xabi ci ha davvero sorpreso con la sua idea prima della partita in casa contro il Bayern Monaco. All'improvviso abbiamo giocato con quattro centrali e non avevamo veri giocatori d'attacco in campo, a parte Amine (Adli, ndr), Flo (Wirtz) e Nathan (Tella). Senza un centravanti, senza Jerrie (Frimpong)". Mosse da giocatore di scacchi che però hanno destato qualche perplessità in Hofmann: "Mi sono chiesto: 'cosa diavolo sta facendo ora?' Dopo la partita e la vittoria per 3-0, ho capito. Ha funzionato molto bene. Era un grande tattico e aveva pensato a qualcosa che ha funzionato alla grande".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile