Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCagliariEmpoliFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdineseVenezia
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSports

PSG-Angers 2-1, le pagelle: Mbappé decisivo, Verratti croce e delizia

PSG-Angers 2-1, le pagelle: Mbappé decisivo, Verratti croce e deliziaTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
venerdì 15 ottobre 2021 23:25Calcio estero
di Alessandro Di Nardo

PARIS SAINT-GERMAIN-ANGERS 2-1
(36' Fulgini, 69' Danilo, 87' Mbappe rig.)

PARIS SAINT-GERMAIN:

Donnarumma 6 – Solo un paio di interventi di ordinaria amministrazione per il portierone azzurro, che sulla rete dell’Angers è incolpevole.

Dagba 4,5- Soffre Capelle nel primo tempo; dorme sul cross di Boufal su cui irrompe alle sue spalle Fulgini. Prova decisamente insufficiente (dal 72’ Hakimi 6- Non entra mai in partita ma il suo ingresso è un plus rispetto alla prestazione di Dagba).

Kehrer 5,5- In una difesa, quella del Psg, apparsa poco sicura, lui fatica a controllare gli inserimenti degli avversari. Migliora nel secondo tempo, quando, visto l’inconsistenza offensiva degli avversari, si spoglia di compiti difensivi e passa all’impostazione.

Kimpembe 6- Il migliore dei difensori parigini. Il centrale, quest’oggi capitano, è leader caratteriale dei suoi in una serata in cui dietro la squadra di Pochettino scricchiola.

Diallo 5,5- Prova opaca in avanti, mentre nel primo tempo soffre terribilmente il duello con Cabot (dal 63’ Bernat 6,5- Il suo rientro dopo più di un anno è un’ottima notizia per Pochettino; mezz’ora incoraggiante per il terzino spagnolo, che accompagna con costanza le offensive parigine).

Herrera 6- Pericoloso in un’occasione con un tiro da fuori, per il resto fa girare bene palla in mezzo al campo e accompagna con costanza l’azione offensiva (dal 72’ Herrera sv).

Danilo 6,5- Il suo lavoro di contenimento serve solo nella prima frazione, nella ripresa può alzare il suo raggio d’azione e un suo inserimento è decisivo per il gol che riaccende gli animi del pubblico di casa.

Verratti 6,5- Le azioni pericolose del Psg passano quasi esclusivamente da lui: con Mbappé c’è un’intesa quasi telepatica; le uniche pecche di una prova d’autore sono il pallone perso che origina l’azione dell’1-0 Angers e la solita ammonizione presa a partita finita.

Rafinha 5- Prova a partecipare alla manovra ma, rifilato sull’out di destra, non riesce mai ad accendersi. Spreca anche una buona occasione con un tiro strozzato, una serata decisamente no (dal 63’ Wijnaldum 6,5- entra con la giusta determinazione e sfiora il primo gol col Paris con un colpo di testa che finisce sul palo).

Icardi 5,5- Corpo estraneo a quasi tutte le manovre dei suoi, ha il merito di entrare nell’azione che porta al rigore decisivo trasformato da Mbappé.

Mbappé 7- Spreca tanto, prova giocate leziose e appare a tratti insofferente; quando si accende però brucia il terreno del Parco dei Principi. In una partita in cui non fa troppe scelte giuste, mette il timbro con un assist al bacio per Danilo ed un rigore pesante trasformato da campione (dal 93’Ebimbe sv).

Allenatore: Pochettino 5,5-Pur in emergenza può contare su un parco giocatori con cui il Psg doveva e poteva far di più sin da subito. L'argentino opta per lasciare a riposo Hakimi ma poi deve ricorrere sia a lui che al rientrante Bernat per evitare la figuraccia. Una gestione degli uomini e del piano partita che poteva decisamente essere fatta meglio.

ANGERS:

Bernardoni 6,5- Il Psg lo sollecita solo in un paio di occasioni ma è impeccabile sia in uscita che tra i pali, mentre non può nulla sui due gol degli avversari.

Manceau 6- Controlla bene sia Mbappe che Icardi. Soffre solo qualche spunto in velocità del numero sette, ma questo non fa notizia.

Traoré 6,5- Partita granitica, da vero leader difensivo. Vince quasi sempre la lotta con Icardi ed esce anche con personalità palla al piede.

Thomas 6- Con gli altri due in difesa si intende a memoria. Esperienza e freddezza in una gara delicata che interpreta al meglio.

Cabot 6,5 - Primo tempo da protagonista, con pallone recuperato a Verratti per l’avvio dell’azione dell’1-0; secondo tempo da comparsa, sulla falsa riga dei suoi compagni di squadra.

Batista 5,5- Soffre il dinamismo di Verratti ed Herrera, quando c’è da impostare se la cava comunque piuttosto bene.

Mendy 6- Fisicità in mezzo al campo, novanta e passa minuti di gran quantità, anche se nel finale ha un calo fisiologico.

Mangani 6,5- Vince parecchi duelli di testa con gli avversari, la sua impronta nel match sbiadisce nel secondo tempo, quando tocca pochissimi palloni.

Capelle 5,5- Buon primo tempo, seconda frazione in cui va in difficoltà con Hakimi e procura un rigore (dubbio) che macchia parzialmente la sua prova.

Fulgini 6,5- Una serata speciale per l’italo-ivoriano, che trova il gol del vantaggio con un grande taglio in area. Il numero dieci è tra i più pericolosi dell’Angers, con inserimenti che mettono in crisi la difesa avversaria (dal 77’ Bahoken sv).

Boufal 7- Il migliore in assoluto dell’Angers: ogni volta che riceve palla sulla trequarti crea un potenziale pericolo; suo l’assist perfetto per larete di Fulgini (dal 77’Ounahi 5- gestisce male un paio di potenziali ripartenze).

Cho 6- Si dà da fare ma solo in una occasione (con uno scatto su Kipembé) sfrutta la sua straordinaria velocità, per il resto viene imbrigliato bene (dal 64’ Brahimi 5,5- entra per fare un lavoro di contenimento che non è nelle sue corde; un paio di spunti interessanti nel finale).

Allenatore: Baticle 5,5- Un voto forse troppo ingeneroso nei confronti dell'artefice di questo ottimo inizio campionato dell'Angers, ma contro un Psg così in difficoltà ed una volta trovato il vantaggio si poteva osare di più; nel secondo tempo consegna palla e campo agli avversari e la sconfitta è inevitabile.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2021 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000