Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

"Chi ha fame non tiene sonno": il Napoli di Spalletti non si accontenta ed espugna anche Torino

"Chi ha fame non tiene sonno": il Napoli di Spalletti non si accontenta ed espugna anche TorinoTUTTO mercato WEB
© foto di www.imagephotoagency.it
lunedì 20 marzo 2023, 00:51I fatti del giorno
di Giacomo Iacobellis

"È l'ennesima volta che vado a parlare coi ragazzi prima di una partita, avendo il sentore che ci possa essere appagamento, ed è l'ennesima volta che loro rispondono facendo vedere di essere fatti di una pasta diversa. Chi ha fame non tiene sonno, è un detto napoletano, e nel mio Napoli è proprio così". Con la sua consueta vena poetica mister Luciano Spalletti ha commentato a DAZN la sontuosa prestazione del suo Napoli allo Stadio Olimpico Grande Torino.

0-4 il risultato finale del match valido per il 27° turno di Serie A che si è disputato questo pomeriggio, deciso da una prestazione convincente da tutti i punti di vista degli azzurri (leggi QUI le pagelle di TMW del Napoli), ma soprattutto dalle giocate a effetto dei due campioni Victor Osimhen e Khvicha Kvaratskhelia. Devastante il primo con una doppietta di testa (è il primo giocatore a realizzare due doppiette di testa in una singola stagione di Serie A da Alberto Gilardino nel 2009-2010) e altrettanto efficace il secondo con un gol su calcio di rigore e un assist al bacio per il poker di Ndombelé (primo gol in Serie A).

Brilla, luccica, scintilla il Napoli di Lucio, che non vuole e non deve più porsi limiti né in Serie A né in Champions League. La classifica, almeno in Italia, è diventata ormai soltanto un semplice countdown per l'annuncio della vittoria aritmetica dello Scudetto.

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile