Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A atalantabolognacagliaricomoempolifiorentinagenoahellas veronainterjuventuslazioleccemilanmonzanapoliparmaromatorinoudinesevenezia
Canali altre squadre ascoliavellinobaribeneventobresciacasertanacesenafrosinonelatinalivornonocerinapalermoperugiapescarapordenonepotenzaregginasalernitanasampdoriasassuoloternanaturris
Altri canali euro 2024serie bserie cchampions leaguefantacalcionazionalipodcaststatistichestazione di sosta

Camolese sul Torino: "Europa? Impossibile dirlo. Qualcuno di importante può andare via"

Camolese sul Torino: "Europa? Impossibile dirlo. Qualcuno di importante può andare via"TUTTO mercato WEB
© foto di Giacomo Morini
giovedì 20 giugno 2024, 15:53Serie A
di Paolo Lora Lamia

In un'intervista a La Stampa, l'ex allenatore del Torino Giancarlo Camolese ha parlato della formazione granata e di Paolo Vanoli che sta per diventarne il nuovo allenatore.

Le piace Vanoli?
"È uno che ci sa fare e il fatto di aver vinto un campionato molto complicato come la Serie B è una garanzia anche per il Torino. A Venezia ha dato un bel segnale, ha dimostrato di saper trovare una strada per vincere".

Non pensa che però la poca esperienza possa essere un limite? D’altronde sono solo tre anni che allena una squadra di club...
"Però ha fatto collaborazioni importanti per la sua formazione con le giovanili Azzurre e anche l’estero gli è servito per aumentare il bagaglio, è stato in Russia. La gavetta non gli manca di certo".

È giusto chiedergli subito l’Europa?
"Tutti i campionati vanno vissuti, è impossibile fare previsioni. Strada facendo si capiranno gli obiettivi, ci saranno nuovi arrivi e giocatori che hanno salutato. Ma i tifosi del Toro vorrebbero vedere la squadra almeno nella parte sinistra della classifica".

Il calciomercato si annuncia molto caldo da queste parti: chi è che non toglierebbe mai a Vanoli?
"Zapata, per me è molto difficile da sostituire. Poi è chiaro che il club di Cairo deve anche pesare l’aspetto tecnico della rosa con i conti del suo bilancio: non c’è cosa peggiore di un rosso".

Si aspetta cessioni eccellenti?
"Non mi stupirei se qualcuno di importante andasse via. Ma il calcio dimostra che lavorando in un certo modo i risultati si possono ottenere lo stesso".

Primo piano
TMW Radio Sport
Serie A
Serie B
Serie C
Calcio femminile