Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroeSportsFormazioniCalendari
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaCremoneseEmpoliFiorentinaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanMonzaNapoliRomaSalernitanaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoBresciaCagliariCasertanaCesenaFrosinoneGenoaLatinaLivornoMonzaNocerinaPalermoParmaPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaTernanaTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionalieSportsStatisticheStazione di sosta

La Juve tenta un nuovo ‘sgarbo’ al Napoli: il nodo Fabiàn

La Juve tenta un nuovo ‘sgarbo’ al Napoli: il nodo FabiànTUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it
giovedì 23 giugno 2022, 07:30Serie A
di Arturo Minervini
Prima Koulibaly, ora Fabiàn. La Juve aveva pensato al difensore senegalese, senza però trovare grossa disponibilità dal centrale classe ’91.

Anticipare i tempi. Di una separazione che pare già scritta, di un addio che nella prossima estate non porterebbe nulla delle casse del Napoli. Il caso Fabiàn è centrale nella ‘to do list’ di Aurelio De Laurentiis, intervenuto personalmente nella questione proponendo allo spagnolo un rinnovo di un solo anno rispetto alla scienza attuale, portando l’accordo dal 2023 al 2024. Proposta, questa, che non è stata al momento preso in considerazione dall’entourage dello spagnolo, che sperava in una chiamata da parte delle big di Spagna, mai realmente arrivata.
ì
Spalle al muro
Il Napoli non può tirare troppo la corda con lo spagnolo. Koulibaly potrebbe restare in azzurro anche senza prolungare il contratto, andando via a zero nell’estate del 2023. Con Fabiàn, invece, De Laurentiis proverà a monetizzare fino alla fine con lo spagnolo ed è consapevole di non poter avanzare troppe pretese: chi bussa alla porta del club azzurro con 30 milioni di euro si porta a casa il centrocampista nativo di Los Palacios y Villafranca, Spagna. Segnali di insofferenza sono stati lanciati dal club all’entourage del calciatore, paventando anche la possibilità di gestire la situazione come era stato fatto con Milik: senza rinnovo, una stagione da spettatore. Situazione che De Laurentiis vuole scongiurare, così come Spalletti che non vuole iniziare la stagione con questo tipo di grana.

Il piano della Juventus.
Prima Koulibaly, ora Fabiàn. La Juve aveva pensato al difensore senegalese, senza però trovare grossa disponibilità dal centrale classe ’91. Ora gli occhi bianconeri si sono posato sullo spagnolo, individuato come possibile erede di Adrien Rabiot, destinato a lasciare Torino. L’idea sarebbe quella di inserire qualche contropartita per rendere più sostenibile l’operazione, ma la gestione di De Laurentiis insegna che in queste situazioni la politica del ‘pagare moneta, vedere cammello’ è sacra e non prevede l’inserimento di scambi. A fare la differenza, come spesso accade in queste situazioni, sarà la volontà del calciatore che sognava la Spagna e che ora dovrà fare i conti col corteggiamento della Vecchia Signora. Dopo i casi recenti di Higuain e Sarri, la Juve prova un nuovo 'sgarbo' al Napoli.